show episodes
 
A Conti fatti, la storia e la memoria dell'economia è il programma di Radio24 dedicato alla storia dell'economia che punta ad approfondire argomenti, temi, spunti e riflessioni offerti dall'attualità, da libri ed eventi connessi con l'economia per andare insieme indietro nel tempo, così da ricavare spunti utili a farci meglio comprendere i fenomeni complessi con i quali ci confrontiamo quotidianamente. La storia economica è da questo punto di vista uno strumento prezioso perché ci offre impo ...
 
Lezioni magistrali di protagonisti della scena culturale italiana e internazionale articolano a ogni edizione una parola-chiave che rinvia a questioni fondamentali della discussione filosofica e a esperienze cruciali della condizione contemporanea. --- È "giustizia" il tema della 22ª edizione di festivalfilosofia che si terrà il 16, 17 e 18 settembre 2022 a Modena, Carpi e Sassuolo. --- L'INGRESSO È GRATUITO A TUTTE LE INIZIATIVE DEL PROGRAMMA --- Info: https://www.festivalfilosofia.it
 
Loading …
show series
 
Il Patto di stabilità, sospeso dal 2020 a causa della pandemia, resterà tale anche per tutto il 2023. Poi nuove regole prenderanno il posto dei vecchi parametri: tra questi, un percorso meno stringente per il rientro del debito pubblico verso la soglia limite del 60% del Pil, e del deficit al 3% del Pil. Ne parliamo con Marcello Messori, direttore …
 
Il vertice Nato che si è tenuto a Madrid il 29 e 30 giugno ha varato una nuova strategia decennale e soprattutto ha aperto le porte a due nuovi membri: Finlandia e Svezia. L'allargamento della Nato a Finlandia e Svezia è destinato a ridisegnare gli equilibri geopolitici mondiali da qui ai prossimi anni. Ne discutiamo con l'ambasciatore Antonio Arme…
 
La povertà è un fenomeno multidimensionale prodotto dall'interazione di una pluralità di elementi e non legato soltanto alla mancanza di lavoro. Un quadro reso ancora più difficile dalle due crisi che hanno caratterizzato i primi vent'anni del secolo, quella finanziaria del 2008 e quella pandemica. Ne parliamo con Chiara Saraceno, autrice con Enric…
 
In questo inizio di estate torrida all'insegna delle alte e anomale temperature in Italia e in diverse altre parti di Europa, si cominciano a calcolare i danni della prolungata siccità. È l'effetto più evidente delle conseguenze del riscaldamento globale, che incide su economia, salute, ecosistema. Ne parliamo con Stefano Ardito, autore del libro "…
 
Nel febbraio del 2003 i metalmeccanici della Fiom e la corrente della sinistra dei Ds «Socialismo 2000» presentarono quattro quesiti referendari, tre dei quali concernenti lo Statuto dei lavoratori e uno la disciplina del lavoro a tempo determinato. Il referendum fu dichiarato non valido perché non venne raggiunto il quorum richiesto dei votanti. N…
 
Uomo d'affari e di governo, banchiere e artefice di imprese monumentali, Cosimo de' Medici ebbe un ruolo fondamentale nella Firenze del Rinascimento. Ne parliamo con Lorenzo Tanzini, autore de libro"Cosimo de' Medici, il banchiere statista padre del Rinascimento fiorentino"(Salerno editore).
 
Nella visione di Camillo e Adriano Olivetti, l'impresa doveva operare come un vero e proprio soggetto culturale. Le vicende editoriali della casa di Ivrea non si esauriscono però con la scomparsa di Adriano nel 1960, ma proseguono nei decenni successivi all'insegna di uno stretto legame tra attività imprenditoriale e impegno sociale, culturale e po…
 
Lo scorso 9 maggio è stato presentato il rapporto finale della Conferenza sul futuro dell'Europa. Nove i temi centrali: dal cambiamento climatico e ambiente alla salute, da un'economia più forte, giustizia sociale e posti di lavoro all'Unione europea nel mondo. E ancora, valori e diritti, stato di diritto, sicurezza, trasformazione digitale, democr…
 
La storia europea, a partire dalla Rivoluzione francese fino ai giorni nostri, segue l'intreccio di due cronologie: da un lato, il processo di avvicinamento e di costruzione dello spazio comune, dall'altro, la lunga e variegata storia della migrazione italiana in Europa. Ne parliamo con Toni Ricciardi, che per la casa editrice Donzelli ha curato un…
 
Nel corso del Novecento il liberalismo si è diviso in due tronconi. Il primo è il cosiddetto "nuovo liberalismo", che cercherà un terreno di incontro con il pensiero socialista nella costruzione del welfare state e nelle politiche economiche keynesiane. Il secondo è il neoliberalismo, basato sulla difesa del diritto di proprietà e della libertà eco…
 
Nella costruzione dello Stato nuovo di Benito Mussolini, un ruolo molto rilevante ebbe la progressiva edificazione di una struttura economica e sociale basata sulle corporazioni, per affermare una linea basata sul principio assoluto di un regime "che provvede e prevede". Ne parliamo con Fabio Frosini, autore del libro"La costruzione dello Stato nuo…
 
Gli anni che vanno dal 1953 al 1963 sono un periodo di grandi trasformazioni per la storia economica, politica e sociale dell'Italia, che vivrà il suo periodo di massima intensità durante il cosiddetto boom economico. Economia, politica e fermenti sociali camminano in parallelo, ma per diversi anni faticano a trovare una vera, autentica sintesi pol…
 
Con il debito pubblico il nostro Paese si trova a dover fare i conti da 160 anni, vale a dire da quando è nato lo Stato unitario. Ma cosa comporta avere a che fare con un debito che - stando alle ultime stime diffuse dal Governo - si attesterà quest'anno nei dintorni del 147% del Pil, oltre 2.700 miliardi in valore assoluto? Ne parliamo con Massimo…
 
Si insegue da decenni il mito della semplificazione dei procedimenti amministrativi. Sarà la volta buona, ora che la riforma della Pubblica amministrazione svolge un ruolo centrale nel Piano di ripresa e resilienza che il nostro paese deve attuare per accedere a oltre 191 miliardi di fondi europei? Quali sono i principali ostacoli che si incontrano…
 
La pandemia ha posto nuovamente in primo piano il ruolo fondamentale del sistema di sicurezza sociale, con un ritorno in grande stile dello Stato quale principale fonte di erogazione dei servizi. Allo stesso tempo ha posto in luce limiti e carenze, resi espliciti dall'aumento esponenziale delle disuguaglianze di reddito. Ne parliamo con Chiara Gior…
 
Nella ricostruzione dell'economia italiana dal secondo dopoguerra in poi, un ruolo fondamentale lo ha avuto il cemento. Nel corso della guerra, erano andati distrutti circa 10mila ponti, di cui 811 ferroviari. Anche grazie agli ingenti aiuti del Piano Marshall, sarà possibile nel breve volgere di qualche anno ricostruire le infrastrutture su tutta …
 
Negli ultimi tre decenni, per effetto di alcuni effetti distorsivi della globalizzazione e della crisi del 2008-2009 e ora per effetto della pandemia, sono aumentate un po' ovunque in Occidente disuguaglianze e disparità sociali ed economiche. Ne parliamo con Stefano Scarpetta, autore assieme a Eugenio Occorsio del libro "Un mondo diviso, come l'oc…
 
Dal primo gennaio 2022 sono entrati in vigore maggiori controlli alla dogana sui beni esportati dalla Ue nel Regno Unito, che potrebbero complicare il commercio in particolare per le piccole aziende, specialmente nel settore alimentare e agricolo. Ne parliamo con Paolo Massari, che assieme a Lucia Iannuzzi ha da poco pubblicato il libro "Brexit & D…
 
Per le generazioni che si sono alternate dal secondo dopoguerra in poi, la scommessa è stata sempre quella di costruire un futuro migliore per i propri figli. Per decenni questa sorta di evoluzione naturale è stata garantita dagli elevati tassi di sviluppo registrati dalla nostra economia, soprattutto tra la fine degli anni Cinquanta e gli anni Ses…
 
Il passaggio dalla prima alla cosiddetta seconda Repubblica coincide nel nostro paese con il terremoto politico-giudiziario noto alle cronache come Tangentopoli, che trent'anni fa portò alla dissoluzione della classe politica che aveva governato il paese dal secondo dopoguerra in poi. Ne parliamo con Simona Colarizi, autrice del libro "Passatoprese…
 
La pandemia sta modificando gli assetti del sistema di protezione sociale italiano. Lo Stato è tornato protagonista, introducendo risorse e competenze. Al tempo stesso appare però chiaro che gli attori del secondo welfare - aziende, fondazioni, sindacati, associazioni datoriali, consorzi, enti non profit e gruppi informali di cittadini - hanno acqu…
 
Da diverso tempo l'inflazione era sostanzialmente scomparsa dall'elenco dei fattori di rischio della nostra economia. Poi l'inversione di tendenza, con l'aumento del prezzo dell'energia e delle materie prime che sta spingendo l'inflazione verso valori preoccupanti. È una fiammata destinata a esaurirsi, oppure potrebbero esservi delle conseguenze ne…
 
Il rialzo dei prezzi delle materie prime sui mercati internazionali, iniziato dagli ultimi mesi del 2020, sta causando un forte aumento dei costi per le famiglie e per le imprese, che influirà anche sulle prospettive di crescita dell'economia. Ne parliamo con la prof.ssa Valeria Termini, docente di Economia politica all'Università Roma-Tre.…
 
Prima che esplodesse la pandemia, l'economia italiana viaggiava su ritmi di crescita molto contenuti, dovendo scontare peraltro la pesante eredità di un ventennio di bassa crescita e produttività. Poi la pandemia, che nel 2020 ha causato una profonda recessione con il Pil crollato al - 8,9%, ha imposto un drastico cambio di marcia. Ma quali sono le…
 
A un anno dall'effettiva entrata in vigore del divorzio tra Regno Unito e Unione europea, più di 6 elettori britannici su 10 ritengono che la Brexit sia andata male o peggio di quanto avessero previsto. Tra gli elettori che al contrario si sono espressi per restare nella Ue, l'86% ritiene che l'evoluzione della Brexit sia andata decisamente male o …
 
Il 1° gennaio del 2002 moltissimi italiani si affollarono ai bancomat per prelevare le prime banconote della nuova moneta unica europea, l'euro. Da allora l'euro è stabilmente la moneta che unisce 340 milioni di cittadini europei dei paesi che vi hanno aderito. Tracciamo un bilancio di questi primi vent'anni di moneta unica con Marcello Messori, pr…
 
Anche la Cina ha avuto il suo New Deal, cinque secoli prima di quello lanciato da Roosevelt dopo la grande crisi del 1929. Nel 1411 infatti, la Cina diede il via ad un programma di ricostruzione, basato sulla realizzazione di imponenti opere pubbliche e di nuove infrastrutture cui affidare il compito di rimettere in piedi un'economia duramente colp…
 
Quali sono quelle costrizioni relative alla gabbia di appartenenza al genere donna, che limitano di fatto l’articolazione di elementi chiave dell’esperienza delle donne?Nicla VassalloLe gabbie delle donneDomenica 19 settembre 2021CarpiDi Festivalfilosofia
 
In quale senso “siamo le nostre sinapsi”? Quali sono le capacità creative e auto-scultoree del cervello umano, tra determinismo biologico e libertà di rinnovamento neuronale?Catherine MalabouPlasticità cerebrale. Creatività e neuroniDomenica 19 settembre 2021ModenaDi Festivalfilosofia
 
Quale ruolo hanno i regimi e i sistemi di welfare quali produttori di modelli e modalità di cittadinanza differenti per lo sviluppo di spazi di libertà?Chiara SaracenoWelfare e genere. Non solo una questione di donneLectio "Coop Alleanza 3.0"Domenica 19 settembre 2021ModenaDi Festivalfilosofia
 
Quali sono le trasformazioni recenti delle forme di disobbedienza civile? Quali sfide sono oggi poste all’ordine stato-centrico e ai suoi tentativi di addomesticare i nuovi processi emergenti?Donatella Di CesareRivolta. Disobbedienza necessariafestivalfilosofia 2021 | libertàDomenica 19 settembre 2021Carpi…
 
Qual è la natura di una scelta nel contesto dell’esperienza che facciamo della libertà? Quale ruolo possono avere alcuni esperimenti della neurobiologia e delle neuroscienze a confronto con la fenomenologia della decisione?Roberta De MonticelliSceglierefestivalfilosofia 2021 | libertàDomenica 19 settembre 2021Sassuolo…
 
Quali sono i meccanismi di fuga dalla libertà che si instaurano in quei legami di dipendenza in cui si arriva perfino ad amare le proprie catene?Massimo RecalcatiFughe dalla libertà. Tentazioni autoritarie nella psicologia delle masseDomenica 19 settembre 2021SassuoloDi Festivalfilosofia
 
In che modo la letteratura e l’arte hanno permesso di elaborare e immaginare la fuoriuscita dal trauma personale e collettivo delle esperienze pandemiche?Paolo Di PaoloLibertà con desiderifestivalfilosofia 2021 | libertàDomenica 19 settembre 2021SassuoloDi Festivalfilosofia
 
Può la casa permettere all’io di costituirsi nel mondo, divenendo luogo di intensificazione della personalità e al contempo supplemento indispensabile per dare forma estetica e morale al nostro stare al mondo?Emanuele CocciaOikeiosis. La casa come addomesticamentofestivalfilosofia 2021 | libertàDomenica 19 settembre 2021Modena…
 
Cosa si intende per un modello sociale o intersoggettivo di libertà? Perché non si può concepire una libertà che sia realizzata a livello individuale, senza un’azione collettiva regolata con altri?Axel HonnethLibertà sociale. Cooperazione e azione collettivaDomenica 19 settembre 2021ModenaDi Festivalfilosofia
 
In che modo definire la nostra battaglia di ‘liberazione’ per diventare soggetti etici, tra presenza e assenza di arché, di un principio?Simona FortiAnime anarchiche. Soggettività, libertà, poterefestivalfilosofia 2021 | libertàDomenica 19 settembre 2021ModenaDi Festivalfilosofia
 
Cosa hanno rappresentato e cosa continuano a rappresentare le città antagoniste di Sparta e Atene, tra restrizioni delle libertà individuali e realizzazione del bene comune, tra democrazia e autoritarismo?Eva CantarellaModelli di libertà. Atene e Spartafestivalfilosofia 2021 | libertàDomenica 19 settembre 2021Carpi…
 
La possibilità del peccato può definirsi come dimensione che chiama alla responsabilità, intesa come la strada lungo la quale esercitare la nostra libertà in comune con gli altri?Enzo Bianchi Peccato. Una chiamata alla responsabilitàfestivalfilosofia 2021 | libertàDomenica 19 settembre 2021CarpiDi Festivalfilosofia
 
Si può discutere di un liberalismo, come teoria dei limiti del potere, che non è soltanto principio politico che libera dalla paura ma liberalismo egualitario che promuove il coraggio?Francesca RigottiLiberalismo della paura o del coraggio? Judith Shklar, tra giustizia e libertàDomenica 19 settembre 2021Sassuolo…
 
Chi è lo schiavo, colui che, de facto o de jure, è o è stato posto fuori dal gruppo legittimo di riferimento? Quale ruolo ha lo Stato nelle trasformazioni delle schiavitù?Olivier GrenouilleauSchiavitù e libertà. Tra Stato e frontiereSabato 18 settembre 2021CarpiDi Festivalfilosofia
 
Come definire la libera scelta informata e responsabile in una serie di contesti, dalla bioetica alla vita digitale, nei quali è in gioco la relazione tra persona e democrazia?Michela MarzanoConsenso. Un esercizio informato della libertàSabato 18 settembre 2021CarpiDi Festivalfilosofia
 
È possibile definire l’obbedienza come forma di ascolto, di scelta, di libera adesione e in ultima istanza come corrispettivo virtuoso della legge?Salvatore NatoliLibertà, responsabilità, obbedienzaSabato 18 settembre 2021SassuoloDi Festivalfilosofia
 
È ancora significativo per la filosofia politica contemporanea ragionare sui due concetti di libertà, negativa e positiva, secondo il modello di Isaiah Berlin?Michael IgnatieffLibertà positiva e negativa. Sulla filosofia politica contemporaneaLectio "BPER Banca"Sabato 18 settembre 2021ModenaDi Festivalfilosofia
 
Loading …

Guida rapida

Google login Twitter login Classic login