Radio 24 Il Sole 24 Ore pubblico
[search 0]
Altro
Scarica l'app!
show episodes
 
Artwork

1
Smart City

Radio 24

Unsubscribe
Unsubscribe
Ogni settimana+
 
Il drammatico uno-due della pandemia seguita dal conflitto in Ucraina ha contribuito dolorosamente a un passaggio culturale importante, facendoci finalmente realizzare che la transizione ecologica è uno strumento per conseguire una maggiore indipendenza dalle importazioni di materie prime, energia e semilavorati, da cui le economie europee sono estremamente indipendenti. Le soluzioni proprie della crisi ecologica (dalle fonti rinnovabili al ciclo idrico integrato, dall'economia circolare all ...
  continue reading
 
Matteo Caccia incontra Massimo Bernardi, Paleontologo e Direttore Ufficio Ricerca e Collezioni del MUSE - Museo delle Scienze di Trento, per farsi raccontare, insieme al contributo di esperti di diverse discipline, che cos'è l'Antropocene e quali sono le sottocategorie che lo caratterizzano. Il racconto parte dalla geologia per arrivare alla sociologia passando per fenomeni economici, ecologici, urbanistici e botanici. Un viaggio divulgativo che ci racconta chi siamo e perché stiamo vivendo ...
  continue reading
 
Loading …
show series
 
Torniamo a KEY, la fiera della transizione ecologica, per parlare di efficienza energetica negli impianti sportivi, che hanno sofferto in modo particolare la crisi energetica dell’anno scorso. Come vedremo, sono circa 77 mila gli impianti sportivi in Italia, di cui il 60% è stato costruito prima degli anni ’80 e raramente ha ricevuto manutenzione, …
  continue reading
 
Oggi le centrali elettriche a turbogas sono protagoniste assolute nell’offrire servizi di flessibilità indispensabili per la rete, come il cosiddetto bilanciamento, questo perché si tratta di impianti che possono essere accesi e spenti, nonché modulati a piacimento. Questa funzione continuerà nei prossimi anni e forse non cesserà mai, mentre quello…
  continue reading
 
Campi fotovoltaici e agricoli che convivono sullo stesso terreno, interferendo il meno possibile con le colture tipiche o, ancor meglio, interferendo in modo positivo. Parliamo di agrivoltaico sostenibile. Ma a che punto siamo? Le prime realizzazioni sul campo offrono l’opportunità di mettere a fuoco quali sono i nodi da affrontare, così come si fa…
  continue reading
 
Stasera diamo il via a una settimana speciale di programmazione di Smart City, in occasione della 17ª edizione di KEY, l’Expo della transizione energetica che da mercoledì 28 febbraio al 1 marzo andrà in scena alla Fiera di Rimini e che come sempre è un termometro delle tematiche più dibattute e delle principali novità intervenute nel settore. A te…
  continue reading
 
Continua l’inondazione di nuovi materiali dalle caratteristiche sorprendenti, scoperti grazie a potenti simulazioni. Solo poche settimane fa ci siamo trovati a commentare la scoperta, almeno sulla carta, di centinaia di migliaia di nuovi composti inorganici individuati da un algoritmo di intelligenza artificiale. La notizia di oggi è che un gruppo …
  continue reading
 
Dai fondi di caffè arriva un pellet ad alto contenuto calorico. I fondi sono sia quelli sfusi dei bar che quelli provenienti dalle capsule in plastica e alluminio, ormai estremamente diffuse, e una volta trasformati in pellet hanno un potere calorifico maggiore rispetto al pellet tradizionale e producono meno ceneri. Abbattere le emissioni inquinan…
  continue reading
 
Nonostante siano stati digitalizzati e resi disponibili online vari database della PA, la digitalizzazione non è ancora entrata in profondità nel settore delle opere pubbliche. Un esempio di digitalizzazione avanzata è quanto sta realizzando il Politecnico di Milano insieme a Regione Lombardia, impegnati a elaborare la prima “piattaforma digitale d…
  continue reading
 
Si chiama FiloBot, il primo robot ispirato alle piante rampicanti che, come tale, si muove e si propaga nell’ambiente. Da tempo faceva parte degli obiettivi del laboratorio Bioinspired Soft Robotics dell’IIT, che nel corso del tempo ha tirato fuori dal cilindro radici robotiche, semi robotici, foglie robotiche e adesso questo primo robot rampicante…
  continue reading
 
Parliamo di un nuovo nano-materiale messo a punto dai ricercatori dell’Istituto di Nanotecnologia del Consiglio Nazionale delle Ricerche di Lecce (Cnr-Nanotec), in collaborazione coi colleghi dell’Istituto di cristallografia di Bari (Cnr-Ic) e dell’Università del Salento. Si tratta di un nuovo materiale termocromico, in grado di variare in pochi se…
  continue reading
 
Si chiama “Energy Drought” ("siccità energetica”) e rappresenta potenzialmente un serio problema in un sistema energetico fondato su fonti rinnovabili, ma aleatorie, come sole e vento. Parliamo di periodi più o meno lunghi in cui, almeno ai fini pratici, sole e vento sono assenti. In una recente pubblicazione, i ricercatori dei Pacific Northwest Na…
  continue reading
 
Secondo l’IEA, con la tecnologia esistente, da qui al 2050 la domanda di energia per il condizionamento crescerà nel mondo di circa 4000 terawattora: la stessa quantità di energia consumata attualmente dagli Stati Uniti. La tecnologia oggi più diffusa, basata sulle trasformazioni cicliche di un liquido refrigerante, è solida ed è già molto più effi…
  continue reading
 
Incontrare una falda lungo il percorso è sempre causa di molte complicazioni e costi aggiuntivi, ed è sempre una evenienza che si cerca di evitare. Ma non sempre è possibile: le soluzioni elaborate finora richiedono infatti un’enorme mole di opere provvisionali, utili solo in fase di cantiere. Ma lungo la tratta ferroviaria Napoli-Bari è in allesti…
  continue reading
 
E se anche le gallerie potessero essere stampate in 3D, in tempi drasticamente inferiori a quelli richiesti dalle tecnologie oggi in uso? L’idea è alla base di Hinfra, start-up innovativa nata circa due anni fa, che in brevissimo tempo è passata dal concept alle prime realizzazioni in piena scala, utilizzando una tecnologia che promette di rendere …
  continue reading
 
Arriva dall’Australia uno studio comparativo che mette a confronto camion elettrici e a idrogeno, le due soluzioni più gettonate - in prospettiva - per abbattere le emissioni di CO2 del trasporto pesante. Il lavoro dei ricercatori australiani parte dal presupposto che sia l’energia elettrica sia l’idrogeno sono prodotti per il 90% da fonti rinnovab…
  continue reading
 
Previsioni capaci di intercettare fenomeni molto localizzati e violenti come i temporali o le proverbiali bombe d’acqua, stanno diventando sempre più necessarie a causa dell’intensificarsi dei fenomeni estremi dovuto al cambiamento climatico. Da alcuni anni, questa branca della meteorologia, chiamata Now-casting, può contare su un alleato in più: l…
  continue reading
 
Torniamo a Fieragricola, che si è appena conclusa a Verona e dove è stato assegnato il premio “Foglie dell’innovazione”, promosso da Verona Fiere in collaborazione con Edizioni L’Informatore Agrario, il cui obiettivo è valorizzare le realizzazioni nel settore agricolo che presentino un contenuto innovativo. Gli ambiti in cui si è fatto un maggiore …
  continue reading
 
Questa sera andiamo a Verona, dove si sta svolgendo Fieragricola, una delle più importanti fiere di settore che quest’anno dedica ampio spazio all’adattamento climatico. Problema sempre più rilevante per il mondo dell'agricoltura, che deve adattare le tecniche agricole. Con l’aiuto di Massimo Iannetta, responsabile Divisione Biotecnologie e agroind…
  continue reading
 
Si chiama trasmutazione nucleare, quel processo in cui un atomo di un certo tipo si trasforma in un atomo di un'altra specie. Avviene spontaneamente in tutti gli atomi radioattivi, ma può essere anche indotto dall’esterno, come nel caso di Transmutex, una start-up che ha progettato un nuovo tipo di reattore nucleare. Un reattore a trasmutazione sar…
  continue reading
 
Estendere la vita dei satelliti in orbita, evitando che vadano ad aggiungersi alla spazzatura spaziale. Questo l’obiettivo di BOOST, un progetto di ricerca Horizon Europe coordinato dall’Università di Bologna, che metterà a punto un nuovo tipo di propulsione spaziale basata su cartucce di iodio solido, ricaricabili e sostituibili mentre il satellit…
  continue reading
 
Lo hanno chiamato NiGraf ed è un nuovo materiale a base di nichel e grafene, che ha dimostrato di essere altamente efficiente nel promuovere la scissione della molecola d’acqua in idrogeno e ossigeno. La notizia si inserisce nel filone di ricerche volte a dar vita alla cosiddetta economia dell’idrogeno, poco praticata nella transizione energetica. …
  continue reading
 
Li hanno chiamati antropoidi. Sono dei microscopici robot fatti di cellule umane, capaci di muoversi autonomamente e, secondo gli ultimi studi, di aiutare alcuni tessuti del corpo umano a rigenerarsi. Hanno visto la luce grazie a un lavoro congiunto della Tufts University e della Harvard University e sono stati descritti in un articolo su Science A…
  continue reading
 
Andiamo all'Università di Parma per parlare del progetto MARCUS, dedicato allo studio dell’interazione tra la corrente dei fiumi e le onde di mare nella zona dell’estuario del fiume Misa. Obiettivo del progetto è quello di fare luce su alcuni processi fisici che hanno recentemente amplificato gli effetti delle alluvioni in numerose zone della costa…
  continue reading
 
La sismicità indotta è uno dei principali spauracchi legati ad alcune attività nel sottosuolo, come certe attività minerarie ed estrattive, tra cui l’iniezione di acqua per estrarne idrocarburi (il cosiddetto fracking), ma anche come alcune attività che potrebbero avere un ruolo importante nella transizione energetica, come lo stoccaggio della CO2.…
  continue reading
 
Anche l'Europa cerca la sua strada per sviluppare il computer quantistico, e lo fa con un progetto apripista: EPIQUE, oltre 10 milioni di euro finanziati nell’ambito della Quantum Flagship. Oggi, i più avanzati computer quantistici, realizzati da imprese americane e cinesi, sono basati su materiali superconduttori che funzionano solo a temperature …
  continue reading
 
E’ una situazione non nuova nella storia dell’innovazione: si usa una tecnologia, perché funziona, seppure non se ne comprendano del tutto i fondamenti teorici. E’ successo ad esempio con la macchina a vapore, e sta succedendo con le reti neurali, gli algoritmi alla base dell’exploit dell’intelligenza artificiale. In altre parole usiamo questi algo…
  continue reading
 
Da sempre il degrado ambientale colpisce più gravemente la gente povera e i paesi poveri, e il cambiamento climatico non fa eccezione. La lotta al cambiamento climatico è per questo anche lotta alle disuguaglianze. Ma a patto di fare attenzione. Nell'articolo "Inequality repercussions of financing negative emissions", pubblicato su Nature Climate C…
  continue reading
 
Due milioni e duecentomila nuovi comporti minerali, tutti insieme, di cui quasi quattrocentomila abbastanza stabili da destare interesse, contro poco meno di cinquantamila conosciuti finora. Questa improvvisa messe di nuovi papabili materiali è dovuta a Gnome, l’ultimo sviluppo di GoogleDeepMind: un sistema di intelligenza artificiale capace di ass…
  continue reading
 
Le implicazioni sociali ed etiche della robotica sono ormai al centro del dibattito pubblico. Il problema ha moltissime dimensioni, e tra queste quella affrontata da ergoCub, un sistema costituito da un robot accoppiato con una tuta sensorizzata, progettati all’IIT in collaborazione con INAIL, e appena premiati come “Responsible AI Change Maker” a …
  continue reading
 
Arriva da Genova una nuova tecnologia di elettrolisi, descritta in due articoli consecutivi su Nature Communications e sul Journal of the American Chemical Society, che consente di produrre idrogeno dall’acqua. Messa a punto dal gruppo di Nanochimica dell’IIT, è un mix di vecchio e nuovo. La tecnologia di base è decisamente vintage, e per questo an…
  continue reading
 
Le prossime generazioni di reti per trasmettere dati ad alta velocità, tra cui il 6G, dovranno contare sempre di più sulle tecnologie ottiche. L’elettronica digitale non è infatti in grado di viaggiare al ritmo dei Terabit (migliaia di Gigabit) al secondo, e se anche fosse possibile, ciò implicherebbe consumi energetici spaventosamente alti. Ma per…
  continue reading
 
Il concetto di plantationocene è stato proposto come un mezzo per evidenziare le dinamiche critiche che modellano l'attuale crisi socio-ecologica: la circolazione globale di persone e piante, la semplificazione dei paesaggi coltivati, e il ruolo degli investimenti di capitale a lunga distanza in tali processi di omogeneizzazione e controllo.…
  continue reading
 
La sequenza che descrive le città è 4, 55, 75, 80 4 - la percentuale di occupazione del territorio da parte delle città 55 - la quantità di popolazione che vive negli insediamenti urbani 75 - l'energia consumata dalle metropoli rispetto ai consumi globali 80 - la quantità di emissioni nocive rispetto alla produzione mondiale Entro il 2050, si arriv…
  continue reading
 
I paesi ricchi e le classi più agiate, spesso quelle che vivono nei quartieri centrali o di lusso delle nostre città seguono, sono i maggiori produttori di rifiuti. Tuttavia, i luoghi di accumulo dei rifiuti sono altrove: nei quartieri periferici, nelle nazioni più povere. Questo è wastocene: gli scarti sono i rifiuti solidi urbani ma anche i luogh…
  continue reading
 
Il sistema socio-economico dominante ha visto e trattato la natura come una risorsa da cui poter attingere in maniera infinita e gratuita, e subito dopo come una discarica che poteva riassorbire i nostri rifiuti con la stessa facilità. Chi sono i responsabili della catastrofe ecologica? Che "ha trasformato la natura in una risorsa finanziaria, ridu…
  continue reading
 
L'eremocene è anche stata definita l'era della solitudine, in cui l'essere umano sarà circondato solo da specie allevate o coltivate per la propria sopravvivenza. Un milione di animali e piante a rischio di estinzione, 2/3 degli uccelli al mondo sono polli, il 90% della biomassa dei mammiferi sono uomini o animali allevati dall'uomo: mucche, maiali…
  continue reading
 
L'antropocene è una fase di grande transizione negli ultimi millenni, negli ultimi secoli. Crescono i tassi di inquinamento, si parla di sesta estinzione ma cresce anche l'aspettativa di vita, il tasso di istruzione, cala la mortalità infantile. L'antropocene non è un concetto né buono né cattivo in sé, scopriamo quando è iniziato e di cosa si trat…
  continue reading
 
Incontriamo Michele Fino, Pro-Rettore Università degli Studi di Scienze Gastronomiche di Pollenzo, un ateneo unico nel suo genere ai piedi delle Langhe, un polo internazionale dedicato all'enogastronomia, intesa come scienza, attività economica e pratica piacevole. La struttura è nata nel 2003, per idea di Carlo Petrini, il fondatore di Slow Food, …
  continue reading
 
Al giorno d'oggi gli stili educativi delle famiglie europee si dividono in due grandi gruppi. Da una parte c'è lo stile di genitorialità permissivo, un modello che caratterizza soprattutto la Scandinavia. Dall'altra parte c'è quello latino, più intrusivo e autoritario. Come ci racconta il nostro ospite Fabrizio Zilibotti, professore di professore d…
  continue reading
 
Donare prodotti tecnologici d'avanguardia e di costi rilevanti alle associazioni non profit e sensibilizzare le altre aziende a fare lo stesso. Questa è la missione di SocialTechno Srl, un'impresa sociale che promuove la cultura informatica e lo sviluppo tecnologico delle organizzazioni non profit italiane favorendo sinergie con il mondo profit, pe…
  continue reading
 
Far crescere la professionalità dei giovani e accettarli come forza propulsiva - spiega Elio Borgonovi, Professore Ordinario di Economia delle Aziende e delle Amministrazioni Pubbliche nell'Università Bocconi di Milano- rappresenta una sfida che dovrebbero affrontare sia le aziende pubbliche che quelle private. Negli ultimi anni si pone troppa atte…
  continue reading
 
Per fare cooperazione vera bisogna stare nel mercato con professionalità ed essere radicati sul territorio. Questo è quello che pensa Alessandro Maggioni, presidente presso Federabitazione Confcooperative e responsabile del Consorzio Acli di Milano. Per il nostro ospite, fondamentale è rappresentare gli interessi di chi fa case per motivi sociali e…
  continue reading
 
Senza cambiamento non c'è possibilità di crescita e di felicità. Questo è ciò che pensa Giampaolo Silvestri, segretario generale di AVSI, impresa sociale che fa cooperazione allo sviluppo. AVSI è nata più di quarant'anni fa a Cesena e opera nei settori dell'educazione, dell'agricoltura, della sanità, dell'ambiente, della sicurezza alimentare, dello…
  continue reading
 
L'incontro di oggi è con Padre Paolo Nicelli, missionario del Pontificio Istituto Missioni Estere (PIME), specializzato in Islamologia, è stato a lungo negli Stati Uniti e per diversi anni nelle Filippine. Ora è a Milano e insegna all'Istituto Superiore di Scienze Religiose, oltre ad essere Dottore della Biblioteca Ambrosiana. Con il nostro ospite …
  continue reading
 
A Soveria Mannelli, un piccolo comune italiano della provincia di Catanzaro in Calabria, nasce nel 1972, ad opera di Rosario Rubbettino, la casa editrice Rubbettino. È un'impresa che segue una logica editoriale originale per i tempi, una strada poco battuta dalla grande editoria italiana: quella di innovare proponendo ai lettori italiani il filone …
  continue reading
 
Siamo in un mondo nuovo, abbiamo davanti un futuro che dobbiamo costruire. Ne parliamo con Fabrizio Onida, docente emerito di Economia Internazionale all'Università Commerciale "Luigi Bocconi" di Milano e, tra le varie cariche assunte durante la sua carriera, Consigliere del CNEL. Una delle esperienze più incisive che il Professore ricorda con nost…
  continue reading
 
Nella zona della Valpolicella, tra Verona e il lago di Garda, la produzione di vini ha radici storiche che risalgono agli antichi romani – spiega Sandro Boscaini, presidente di Masi Agricola e di Federvini, associazione che riunisce alcune centinaia di produttori. L'azienda Masi agricola, nota soprattutto per il vino Amarone, è diventata di proprie…
  continue reading
 
Un impegno a 360 gradi in una società multinazionale con una testimonianza concreta del ruolo delle donne sui posti di lavoro e della possibilità "pur con fatica" di conciliare famiglia e lavoro. Questa la testimonianza di Cristina Scocchia, amministratore delegato di L'Oréal Italia, una delle più importanti società della grande multinazionale fran…
  continue reading
 
Nel nostro Paese è importante continuare ad investire nel mattone, perché si tratta di un'abitudine che deriva dalla nostra cultura – spiega Massimo Caputi, Vice presidente di Prelios, una piattaforma che comprende un'offerta completa di servizi di finanza immobiliare. Mentre all'estero c'è più mobilità e si affitta di più, gli italiani preferiscon…
  continue reading
 
Il mondo ha un grande bisogno di bellezza e l'Italia ha il destino di portare bellezza al mondo. Ma non ne abbiamo la consapevolezza, e questo ci porta ad essere i peggiori ambasciatori di noi stessi - spiega Maurizio Di Robilant - presidente della Fondazione Italia Patria della Bellezza, una onlus che ha lo scopo di definire e comunicare l'identit…
  continue reading
 
Guido Rey diceva "c'è un alpinismo possibile per tutti, per chi si riposa e per chi osa l'impossibile". Ci dovrebbe essere però un denominatore comune per chi frequenta le montagne – spiega Umberto Martini, presidente del Club Alpino Italiano l'associazione che da 152 anni si occupa della conoscenza e studio delle montagne e della difesa dell'amben…
  continue reading
 
Loading …

Guida rapida