Radioromalibera.org pubblico
[search 0]
Altro

Scarica l'app!

show episodes
 
La difesa della Dottrina di sempre della Chiesa Cattolica. Ascolta il podcast di radioromalibera.org a cura del prof. Corrado Gnerre. Ogni giovedì alle ore 17 una nuova puntata. VISITA IL SITO WEB DEL PROGETTO > https://www.radioromalibera.org ENTRA NEL CANALE TELEGRAM DI RRL > http://telegram.me/radioromalibera
 
Come vivere la Fede in modo tale da raggiungere la sua meta, che è il Paradiso. Ascolta il podcast di Radioromalibera.org dedicato alla spiritualità. Ogni martedì e sabato alle ore 15 una nuova puntata. ENTRA NEL CANALE TELEGRAM DI RRL > http://telegram.me/radioromalibera VISITA IL SITO WEB DEL PROGETTO > https://www.radioromalibera.org
 
C
Catechesi | RRL

1
Catechesi | RRL

radioromalibera.org

Unsubscribe
Unsubscribe
Ogni settimana
 
Cos’è la Verità? La domanda, indirizzata da Ponzio Pilato a Nostro Signore, risuona attraverso i secoli e ci interroga. Ascolta il podcast di Radioromalibera.org dedicato alla Catechesi. Ogni lunedì e venerdì alle ore 15 una nuova puntata. ENTRA NEL CANALE TELEGRAM DI RRL > http://telegram.me/radioromalibera VISITA IL SITO WEB DEL PROGETTO > https://www.radioromalibera.org
 
L
Liturgia | RRL

1
Liturgia | RRL

radioromalibera.org

Unsubscribe
Unsubscribe
Ogni settimana
 
Il linguaggio attraverso cui la Chiesa esprime la sua Fede e il suo culto a Dio. Ascolta il podcast di Radioromalibera.org dedicato alla Liturgia. Ogni mercoledì e domenica alle ore 15 una nuova puntata. ENTRA NEL CANALE TELEGRAM DI RRL > http://telegram.me/radioromalibera VISITA IL SITO WEB DEL PROGETTO > https://www.radioromalibera.org
 
Le radici cristiane dell’Italia attraverso le città, i borghi, i monumenti, le immagini. Ascolta il podcast di radioromalibera.org. Ogni mercoledì alle ore 17 una nuova puntata. ENTRA NEL CANALE TELEGRAM DI RRL > http://telegram.me/radioromalibera VISITA IL SITO WEB DEL PROGETTO > https://www.radioromalibera.org
 
Uno sguardo sulla cultura e sull’arte antica e moderna alla luce dei principi della tradizione cattolica. Ascolta il podcast di radioromalibera.org. Ogni lunedì alle ore 17 una nuova puntata. ENTRA NEL CANALE TELEGRAM DI RRL > http://telegram.me/radioromalibera VISITA IL SITO WEB DEL PROGETTO > https://www.radioromalibera.org
 
I fondamenti della fede e della morale cattolica. Ascolta il podcast di radioromalibera.org dedicato alla religione cattolica. Ogni giovedì alle ore 15 una nuova puntata. ENTRA NEL CANALE TELEGRAM DI RRL > http://telegram.me/radioromalibera VISITA IL SITO WEB DEL PROGETTO > https://www.radioromalibera.org
 
Riflessioni su temi scelti di Bioetica e di Morale a partire dal quotidiano. Ascolta il podcast di radioromalibera.org a cura della prof.ssa Giorgia Brambilla. Ogni martedì alle ore 12 una nuova puntata. ENTRA NEL CANALE TELEGRAM DI RRL > http://telegram.me/radioromalibera VISITA IL SITO WEB DEL PROGETTO > https://www.radioromalibera.org
 
Tutte le notizie di attualità che non troverete sui quotidiani nazionali. Ascolta il podcast di radioromalibera.org a cura di Mauro Faverzani. Da lunedì al sabato, ogni giorno, alle ore 14 una nuova puntata con la notizia del giorno.ENTRA NEL CANALE TELEGRAM DI RRL > http://telegram.me/radioromaliberaVISITA IL SITO WEB DEL PROGETTO > https://www.radioromalibera.org
 
Loading …
show series
 
Di nobili origini ma d’indole estremamente umile, san Roberto Bellarmino, in pieno clima di Controriforma e pochi decenni dopo la conclusione del Concilio di Trento, col suo Catechismo ha saputo esporre la Dottrina cattolica in modo sintetico, eppure efficace e chiaro.Di radioromalibera.org
 
Di nobili origini ma d’indole estremamente umile, san Roberto Bellarmino, in pieno clima di Controriforma e pochi decenni dopo la conclusione del Concilio di Trento, col suo Catechismo ha saputo esporre la Dottrina cattolica in modo sintetico, eppure efficace e chiaro.Di radioromalibera.org
 
C’è un nemico per nulla invisibile all’orizzonte. Si chiama Isis. Lo scorso 6 gennaio, non a caso, mentre la Chiesa cattolica festeggiava la Santa Epifania, è tornato a minacciare la «guerra totale» contro la Cristianità in Africa. Una guerra già iniziata, per la verità, e fatta di chiese bruciate, omicidi, stragi, missionari e fedeli torturati. Lo…
 
C’è un nemico per nulla invisibile all’orizzonte. Si chiama Isis. Lo scorso 6 gennaio, non a caso, mentre la Chiesa cattolica festeggiava la Santa Epifania, è tornato a minacciare la «guerra totale» contro la Cristianità in Africa. Una guerra già iniziata, per la verità, e fatta di chiese bruciate, omicidi, stragi, missionari e fedeli torturati. Lo…
 
Oggi sembra che il bene supremo degli uomini sia il loro benessere fisico e il crimine, peggiore che si possa compiere sia l’attentato alla loro salute. Il nostro corpo è sacro e nessuno lo può toccare. Questa filosofia di vita pervade purtroppo il dibattito sui vaccini, che si sia pro o contro di essi. Eppure ben diverso è l’insegnamento del Vange…
 
Oggi sembra che il bene supremo degli uomini sia il loro benessere fisico e il crimine, peggiore che si possa compiere sia l’attentato alla loro salute. Il nostro corpo è sacro e nessuno lo può toccare. Questa filosofia di vita pervade purtroppo il dibattito sui vaccini, che si sia pro o contro di essi. Eppure ben diverso è l’insegnamento del Vange…
 
Anche i benefici naturali di Dio sono preziosi, ma molto di più sono quelli soprannaturali, in quanto tutto ciò che è desiderabile non può essere paragonato ad essi (Pr 8, 11). Dio ci concede questi doni, non come se il loro conferimento fosse in qualche modo a Suo vantaggio – poiché Egli è, infatti, in Sé infinitamente ricco e felice, – ma per ren…
 
Anche i benefici naturali di Dio sono preziosi, ma molto di più sono quelli soprannaturali, in quanto tutto ciò che è desiderabile non può essere paragonato ad essi (Pr 8, 11). Dio ci concede questi doni, non come se il loro conferimento fosse in qualche modo a Suo vantaggio – poiché Egli è, infatti, in Sé infinitamente ricco e felice, – ma per ren…
 
San Giovanni Crisostomo, la cui festività ricorre il 27 gennaio, nacque fra il 344 e il 354 ad Antiochia, in Turchia, una delle più importanti metropoli del mondo antico. La sua famiglia era cristiana e benestante. A quel tempo Antiochia era la terza città orientale dell’Impero per grandezza, dopo Costantinopoli e Alessandria d’Egitto. Nel IV secol…
 
San Giovanni Crisostomo, la cui festività ricorre il 27 gennaio, nacque fra il 344 e il 354 ad Antiochia, in Turchia, una delle più importanti metropoli del mondo antico. La sua famiglia era cristiana e benestante. A quel tempo Antiochia era la terza città orientale dell’Impero per grandezza, dopo Costantinopoli e Alessandria d’Egitto. Nel IV secol…
 
San Giovanni Crisostomo, la cui festività ricorre il 27 gennaio, nacque fra il 344 e il 354 ad Antiochia, in Turchia, una delle più importanti metropoli del mondo antico. La sua famiglia era cristiana e benestante. A quel tempo Antiochia era la terza città orientale dell’Impero per grandezza, dopo Costantinopoli e Alessandria d’Egitto. Nel IV secol…
 
Povera Chiesa! Sempre più è giusto interrogarsi su cosa stia accadendo. L’ultimo episodio clamoroso in ordine di tempo risale all’omelia, pronunciata nella IV domenica di Avvento da mons. Carlos Castillo, arcivescovo di Lima e primate del Perù, secondo cui in croce la morte di Gesù non sarebbe stata il «sacrificio di un olocausto», giungendo così a…
 
Povera Chiesa! Sempre più è giusto interrogarsi su cosa stia accadendo. L’ultimo episodio clamoroso in ordine di tempo risale all’omelia, pronunciata nella IV domenica di Avvento da mons. Carlos Castillo, arcivescovo di Lima e primate del Perù, secondo cui in croce la morte di Gesù non sarebbe stata il «sacrificio di un olocausto», giungendo così a…
 
Mi sono chiesto in passato come mai la gran parte delle Messe celebrate secondo il Messale di Paolo VI, anche detto Novus Ordo, mostrano spesso una così grande povertà celebrativa e mancanza di dignità. Perché, malgrado difetti intrinseci che possono essere presenti in ogni rito, non è possibile che queste Messe comunque siano celebrate al meglio c…
 
Mi sono chiesto in passato come mai la gran parte delle Messe celebrate secondo il Messale di Paolo VI, anche detto Novus Ordo, mostrano spesso una così grande povertà celebrativa e mancanza di dignità. Perché, malgrado difetti intrinseci che possono essere presenti in ogni rito, non è possibile che queste Messe comunque siano celebrate al meglio c…
 
Poiché nella Santa Messa adoriamo, lodiamo e magnifichiamo Dio attraverso e con Cristo, noi compiamo in modo perfetto quel primo dovere che, come creature, dobbiamo al Creatore. Dato che Dio è l'origine di tutte le cose, Egli è anche la fonte di ogni bene che possediamo, cioè, Egli è il nostro primo e più grande benefattore, al quale ci spetta di r…
 
Poiché nella Santa Messa adoriamo, lodiamo e magnifichiamo Dio attraverso e con Cristo, noi compiamo in modo perfetto quel primo dovere che, come creature, dobbiamo al Creatore. Dato che Dio è l'origine di tutte le cose, Egli è anche la fonte di ogni bene che possediamo, cioè, Egli è il nostro primo e più grande benefattore, al quale ci spetta di r…
 
Il prof. Duilio Marchesini è morto da quasi un anno, il 26 gennaio scorso, all’età di 89 anni, ma il suo ricordo resta indelebile anche oggi grazie ai libri, che ci ha lasciato. Tra questi, la sua monografia Contro l’arte astratta e informale, curata nel 1998 per la Grande Enciclopedia Epistemologica, fondata e diretta da mons. Antonio Livi.…
 
Il prof. Duilio Marchesini è morto da quasi un anno, il 26 gennaio scorso, all’età di 89 anni, ma il suo ricordo resta indelebile anche oggi grazie ai libri, che ci ha lasciato. Tra questi, la sua monografia Contro l’arte astratta e informale, curata nel 1998 per la Grande Enciclopedia Epistemologica, fondata e diretta da mons. Antonio Livi.…
 
Puntuale, anche quest’anno è tornata, durante le festività natalizie, una sorta di «sindrome di Erode», per la quale pare non esista rimedio adeguato. Colpisce ovunque e chiunque, anche le più alte istituzioni. Il primo sintomo consiste nel voler cancellare il Bambinello ad ogni costo. Ad esempio, eliminando il Presepe, ritenuto un simbolo troppo e…
 
Puntuale, anche quest’anno è tornata, durante le festività natalizie, una sorta di «sindrome di Erode», per la quale pare non esista rimedio adeguato. Colpisce ovunque e chiunque, anche le più alte istituzioni. Il primo sintomo consiste nel voler cancellare il Bambinello ad ogni costo. Ad esempio, eliminando il Presepe, ritenuto un simbolo troppo e…
 
Loading …

Guida rapida

Google login Twitter login Classic login