show episodes
 
Messa in voce di alcuni spettacoli teatrali, reading e narrazione prodotti da Aula39, a cura di Gaetano Marino. Si naviga tra Dino Campana, Sergio Atzeni, Gaetano Marino, Céline Delbecq, Platone, Luigi Pirandello e tanti altri autori dal classico al contemporaneo. Sostienici con una libera donazione su http://quartaradio.it/sostieni-quartaradio/
 
Novelle per un anno è una raccolta di 241 novelle scritte da Luigi Pirandello. Originariamente sono state pubblicate sul Corriere della Sera, successivamente ripubblicate in 15 raccolte. Inizialmente erano previste 24 raccolte contenenti 365 novelle, tuttavia la prematura morte dell'autore ha impedito il raggiungimento del traguardo. Postume sono state pubblicate altre novelle scritte dall'autore. Le raccolte sono state pubblicate tra il 1922 e il 1938. La quinta raccolta è stata pubblicata ...
 
Un appuntamento che ci vede impegnati quasi ogni giorno con una nuova storia. Più di 240 novelle. Un intreccio di personaggi tra umorismo, comico, dramma e grottesco. Sentimenti contrari e paradossali, immersi nella monumentale opera novellistica del drammaturgo Girgentino. Sostienici con una libera donazione su http://quartaradio.it/sostieni-quartaradio/
 
Novelle per un anno è una raccolta di 241 novelle scritte da Luigi Pirandello. Originariamente sono state pubblicate sul Corriere della Sera, successivamente ripubblicate in 15 raccolte. Inizialmente erano previste 24 raccolte contenenti 365 novelle, tuttavia la prematura morte dell'autore ha impedito il raggiungimento del traguardo. Postume sono state pubblicate altre novelle scritte dall'autore. Le raccolte sono state pubblicate tra il 1922 e il 1938. L'ottava raccolta, edita nel 1925, con ...
 
Novelle per un anno è una raccolta di 241 novelle scritte da Luigi Pirandello. Originariamente sono state pubblicate sul Corriere della Sera, successivamente ripubblicate in 15 raccolte. Inizialmente erano previste 24 raccolte contenenti 365 novelle, tuttavia la prematura morte dell'autore ha impedito il raggiungimento del traguardo. Postume sono state pubblicate altre novelle scritte dall'autore. Le raccolte sono state pubblicate tra il 1922 e il 1938. (Riassunto di Filippo Gioachin)Questo ...
 
Novelle per un anno è una raccolta di 241 novelle scritte da Luigi Pirandello. Originariamente sono state pubblicate sul Corriere della Sera, successivamente ripubblicate in 15 raccolte. Inizialmente erano previste 24 raccolte contenenti 365 novelle, tuttavia la prematura morte dell'autore ha impedito il raggiungimento del traguardo. Postume sono state pubblicate altre novelle scritte dall'autore. Le raccolte sono state pubblicate tra il 1922 e il 1938. La quarta raccolta è stata pubblicata ...
 
Novelle per un anno è una raccolta di 241 novelle scritte da Luigi Pirandello. Originariamente sono state pubblicate sul Corriere della Sera, successivamente ripubblicate in 15 raccolte. Inizialmente erano previste 24 raccolte contenenti 365 novelle, tuttavia la prematura morte dell'autore ha impedito il raggiungimento del traguardo. Postume sono state pubblicate altre novelle scritte dall'autore. Le raccolte sono state pubblicate tra il 1922 e il 1938. Le raccolte sono state pubblicate tra ...
 
Una raccolta in voce di novelle, racconti, comparazioni con la mitologia, poesia e testimonianze per e sulla Prima Guerra Mondiale, conosciuta come La Grande Guerra. Autori classici e contemporanei, Luigi Pirandello, Giulio Angioni, Pietro Picciau, Gaetano Marino. Sostienici con una libera donazione su http://quartaradio.it/sostieni-quartaradio/
 
Storie di parole e storie narrate ad alta voce. Un gioco per giocare nell'immaginazione di chi ascolta e di chi legge, tra infiniti racconti, novelle, romanzi, mitologia, storia, vita, cultura e società. Si naviga in ogni luogo e da ogni luogo, con autori classici, contemporanei e moderni. A piene parole, tra libri, profumi e strane vicende. Un'avventura in rete che s'accende solo a pensarla, come un di più per amore della leggerezza. Sostienici con una libera donazione su http://quartaradio ...
 
Loading …
show series
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino. Musiche di Simon Balestrazzi […] Il Noccia cominciò a credere allora all’esistenza d’un certo spirito maligno nato e nutrito dall’odio, dall’invidia, dal rancore, dai cattivi pensieri e insomma da tutto il male che ci vogliono i nostri nemici; uno spirito maligno che ci sta sempre attorno agile vigile …
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino. Musiche di Simon Balestrazzi Questa, la via? questa, la casa? questo, il giardino? Oh vanità dei ricordi! Mi accorgevo bene, visitando dopo lunghi e lunghi anni il paesello ov’ero nato, dove avevo passato l’infanzia e la prima giovinezza, ch’esso, pur non essendo in nulla mutato, non era affatto quale …
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino. Musiche di Simon Balestrazzi […] Sua moglie, infatti, non era piú, in quel punto, la donna gelida, arcigna, scontrosa, che, per esser lasciata in pace, lo aveva abilitato a cercarsi altrove quel calor d’affetto invano cercato in lei; ma una povera creatura in pericolo che soffriva atrocemente per causa…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino. Musiche di Simon Balestrazzi Dopo tant’anni, di ritorno al suo triste paese in cima al colle, Paolo Marra capí che la rovina del padre doveva esser cominciata proprio nel momento che s’era messo a costruire la casa per sé, dopo averne costruite tante per gli altri. E lo capí rivedendo appunto la casa, …
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino. Musiche di Simon Balestrazzi Parrà strano, ma anche in America c’è chi crede che le tartarughe portino fortuna. Da che sia nata una tale credenza, non si sa. È certo però che loro, le tartarughe, non mostrano d’averne il minimo sospetto. Mister Myshkow ha un amico che ne è convintissimo. Giuoca in bors…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino. Musiche di Simon Balestrazzi […] Quant’è bello vedere da lontano, in mezzo alle tenebre della notte, qua e là, qualche paesello illuminato! Quaquèo ne vede parecchi, ogni notte, quando arriva agli ultimi lampioni in cima al colle, e rimane a contemplarli a lungo, con le mani penzoloni dal braccio del f…
 
adattamento e messa in voce di Gaetano Marino. Musiche di Simon Balestrazzi Che bevuto! No. Appena tre bicchieri. Forse il vino lo eccitava piú del solito, per l’animo in cui era dalla mattina, e anche per ciò che aveva in mente di fare, quantunque non ne fosse ancora ben sicuro. Già da parecchio tempo aveva un certo pensiero segreto, come in aggua…
 
Scritto e messo in voce da Gaetano Marino E ora, io dico a te, Cassandra. Che tu sia maledetta. Sarai scacciata da tutti come una folle. Biasimata dalla tua gente, e dalla tua famiglia. Avrai il potere di conoscere il futuro, potrai guardarci dentro, ma nessuno ascolterà le tue parole. Saprai ogni dolore futuro, ogni profezia di sventura e di morte…
 
Scritto e messo in voce da Gaetano Marino E ora, io dico a te, Cassandra. Che tu sia maledetta. Sarai scacciata da tutti come una folle. Biasimata dalla tua gente, e dalla tua famiglia. Avrai il potere di conoscere il futuro, potrai guardarci dentro, ma nessuno ascolterà le tue parole. Saprai ogni dolore futuro, ogni profezia di sventura e di morte…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino. Musiche di Simon Balestrazzi Con la valigia in mano, mi lanciai, gridando, sul treno che già si scrollava per partire: potei a stento afferrarmi a un vagone di seconda classe e, aperto lo sportello con l’ajuto d’un conduttore accorso su tutte le furie, mi cacciai dentro. Benone! Quattro donne, lí, due …
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino. Musiche di Simon Balestrazzi Disperazione dei nipoti, che pur gli dovevano volere un gran bene se, dopo che s’era spogliato per loro di tutto il suo, ancora avevano tanta sopportazione di lui, il signor Federico Biobin (zio Fifo, come lo chiamavano) si alzava col lume, e subito, zitto zitto, piccolino …
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino. Musiche di Simon Balestrazzi Forse Jacob Shwarb non pensava nulla di male. Solo, forse, di far saltare tutto il mondo con la dinamite. Ma sarebbe stato male, certo, far saltare uno solo. Tutto il mondo, con la dinamite, non voleva dire proprio nulla. A ogni buon fine, credeva gli convenisse tener la fr…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino. Musiche di Simon Balestrazzi […] Per tutto il tempo che durò il viaggio di nozze, non solamente poi si coricò in quello stesso letto, ma desinò e cenò anche negli stessi ristoranti, dove la buon’anima aveva condotto a desinare la moglie; andò in giro per Roma, seguendo come un cagnolino i passi della b…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino. Musiche di Simon Balestrazzi Lo avevano rovinato le zolfare. Quante montagne sventrate per il miraggio del tesoro nascosto! Aveva creduto di scoprire dentro ogni montagna una nuova California. Californie da per tutto! Buche profonde fino a duecento, a trecento metri, buche per la ventilazione, impianti…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino. Musiche di Simon Balestrazzi La luce era tanta, in quella stanza nuda e sonora, che quasi si mangiava il pallore del viso emaciato dell’inferma giacente sul letto. Si vedevano solo in quel viso le fosse azzurre degli occhi. Ma in compenso poi, tutt’intorno, sul guanciale un incendio, al sole, dei capel…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino. Musiche di Simon Balestrazzi L’abito che quel povero Crispucci indossava da tempo immemorabile, nessuno riusciva piú a considerarlo come una cosa soprammessa al suo corpo, una cosa che si potesse cambiare. Agli occhi di tutti egli era ormai in quel suo abito, come un vecchio cane randagio nel suo pelam…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino. Musiche di Simon Balestrazzi Ero entrato in quella Bottiglieria, io che non bevo vino, per far compagnia a un amico forestiere, che pare non possa andare a letto senza il viatico, ogni sera, d’un buon bicchierotto. Due sale comunicanti per un’arcata in mezzo: una piú bassa; l’altra, tre gradini piú sú;…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino. Musiche di Simon Balestrazzi Quando Spiro Tempini, con le lunghe punte dei baffetti insegate come due capi di spago lí pronti per passar nel foro praticato da una lesina, facendo a leva di continuo con le dita sui polsini inamidati per tirarseli fuor delle maniche della giacca; timido e smilzo, miope e…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino. Musiche di Simon Balestrazzi S’era proposto di rappresentare un conflitto d’anime, diceva lui. Un vecchio benefattore, ancor valido, aveva sposato la sua beneficata; questa, presa poco dopo d’amore per un giovane, si dibatteva tra il sentimento del dovere e della gratitudine e il ribrezzo che provava n…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino. Musiche di Simon Balestrazzi […] «Perché lei deve riconoscere che un eroismo è l’affare di un momento. Un momento sublime, d’accordo! un’esaltazione improvvisa di tutte le energie piú nobili dello spirito, un subito insorgere e infiammarsi della volontà e del sentimento, per cui si crea o si compie un …
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino – Musiche di Simon Balestrazzi […] E don Angelino, già parato, col calice in mano, si fermò un istante, incerto e oppresso d’angoscia, su la soglia della sagrestia a guardare nella chiesetta deserta; se gli conveniva, cosí senza fede, salire all’altare. Ma vide davanti a quell’altare prosternata con la …
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino. Musiche di Simon Balestrazzi […] Ero già entrato così, inavvertitamente, nel sonno e sognavo. E nel sogno, per quelle vie deserte, mi parve a un tratto d’incontrare Gesù errante in quella stessa notte, in cui il mondo per uso festeggia ancora il suo Natale. Egli andava quasi furtivo, pallido, raccolto …
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino. Musiche di Simon Balestrazzi Debbo compiangere veramente la mia povera vecchia zia Velia di Cargiore per un gran cordoglio che le è toccato quest’anno e di cui si mostra inconsolabile, perché prevede che non le passerà piú e le amareggerà orribilmente il pensiero, prima cosí dolce, della prossima morte…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino. Musiche di Simon Balestrazzi […] Stava per precipitare nell’abisso della piú nera disperazione, ed ecco che aveva trovato, in quelle due parole, un sostegno per fermarsi, per riprendersi. Oh Dio! Poteva anche ridere! Sí. Ecco che già rideva. Aveva tanto pianto; ora poteva ridere. Sí, sí. E avrebbe fatt…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino. Musiche di Simon Balestrazzi Eran venuti su per la buja, erta scaletta di legno; su, in silenzio, quasi di furto, piano piano. Il professor Carmelo Sabato – tozzo pingue calvo – con in braccio, come un bamboccetto in fasce, un grosso fiasco di vino. Il professor Lamella, antico alunno del Sabato, con d…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino. Musiche di Simon Balestrazzi Erano dodici. Dieci uomini e due donne, in commissione. Col prete che li conduceva, tredici. Nell’anticamera ingombra d’altra gente in attesa, non avevano trovato posto da sedere tutti quanti. Sette erano rimasti in piedi, addossati alla parete, dietro i sei seduti, tra i q…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino. Musiche di Simon Balestrazzi Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino. Sigla di Simon Balestrazzi […] – Lei ha voluto raffigurarsi qua, ha voluto fare il suo ritratto; ma lasciamo andare che Lei è molto piú bella; qua siamo nel campo… nel camposanto dell’arte, scusi! e questa vuol essere la Vita c…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino. Musiche di Simon Balestrazzi […] E la giustizia, con tutto quell’apparato solenne di scanni maestosi, di tocchi, di toghe e di pennacchi, era per Tararà come quel nuovo grande molino a vapore, che s’era inaugurato con gran festa l’anno avanti. Visitandone con tanti altri curiosi il macchinario, tutto q…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino. Musiche di Simon Balestrazzi […] Ebbene, non è naturale adesso che, mancando davvero ogni fondamento di certezza alla supposizione che il loro caro sia morto, e accolta invece, come tutti hanno voluto, l’illusione che sia vivo, quella povera mamma inferma, quelle tre sorelle diano quanto piú possono co…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino. Musiche di Simon Balestrazzi […] In tutte le donne che vedeva passare per via lui badava ora a sorprender la grazia di qualche mossa che gli richiamasse viva l’immagine della sua donna, non com’era ultimamente, ma qual era stata un tempo, quando gli aveva dato quella tal gioja che quest’altra, ora, gli…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino […] Chiusi gli occhi e alzai le spalle, traendo un lungo sospiro per le nari. Zufolava il vento attraverso la gola arsa del camino, o sentivo io veramente, lontano lontano, il suono lento nasale cadenzato d’una zampogna? Veniva quel suono dalle parole di pianto che avevo dentro di me, e che certo, per i…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino. Musiche di Simon Balestrazzi […] Credetemi, vi prego. Io non sono capace d’inventare una cosa simile. Non saprei riferirvi parola per parola quel che mi disse; ma comprenderete agevolmente che certe idee non possono uscire dal mio cervello, perché Jacopo Sturzi, quantunque uomo intemperante assai, fu u…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino. Musiche di Simon Balestrazzi […] C’era nella loro memoria un abisso: un vero inferno che s’era spalancato loro davanti all’improvviso, inghiottendole e travolgendole; dove tanti demonii avevano fatto scempio e strazio delle loro carni immacolate. Avevano la vaga impressione d’aver navigato a lungo; e s…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino. Musiche di Simon Balestrazzi Vorrei sapere soltanto se il signor giudice istruttore ritiene in buona fede d’aver trovato una sola ragione che valga a spiegare in qualche modo questo ch’egli chiama assassinio premeditato (e sarebbe, se mai, doppio assassinio, perché la vittima stava per compire feliceme…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino. Musiche di Simon Balestrazzi […] Tutti erano d’accordo che quel cane era insopportabile; ma anche d’accordo ch’esso meritava compassione per il modo crudele con cui era trattato dal padrone. Se non che, la crudeltà di costui non era soltanto contro la bestia, era anche contro tutti coloro a cui, per vi…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino Sciorinarono dal campanile un fazzoletto a tre colori, suonarono le campane a stormo, e cominciarono a gridare in piazza: – Viva la libertà! – Come il mare in tempesta. La folla spumeggiava e ondeggiava davanti al casino dei galantuomini, davanti al Municipio, sugli scalini della chiesa: un mare di berr…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino. Musiche di Simon Balestrazzi. […] – E questo medesimo animale uomo pretende di dare un dio, il suo Dio a tutto l’Universo! Qui il Maraventano e la moglie si guastavano. – Jacopo! – pregava la signora Guendalina. – Non bestemmiare. Fallo almeno per pietà di noi due povere donne esposte quassú… – Hai pau…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino. Musiche di Simon Balestrazzi […] Si prova a liberare un piede anche lui, di nascosto; sta per slacciare la scarpa dell’altro, allorché gli sorge davanti tutt’accesa in volto e con gli occhi fulminanti una giovinetta che gli grida: «Vecchio porco!» riparandosi subito con le mani le gambe, poiché egli la…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino. Musiche di Simon Balestrazzi […] “Ci pensa lei alla patria, quando le nasce un figliuolo? Roba da ridere! I figliuoli vengono, non perché lei li voglia, ma perché debbono venire; e si pigliano la vita; non solo la loro, ma anche la nostra si pigliano. Questa è la verità. E siamo noi per loro; mica loro…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino. Musiche di Simon Balestrazzi […] I morti hanno l’aria di credere che il forte sia perdere la vita e che tutto sia finito con essa. Per loro, senza dubbio. Ma non pensano all’orribile ingombro del corpo che resta lí duro sul letto uno o due giorni e ai fastidii e alle spese dei vivi che, pur piangendogl…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino. Musiche di Simon Balestrazzi – Io non so com’è la gente! – soleva ripetere don Marchino per lo meno una ventina di volte al giorno, insaccandosi nelle spalle e aprendo le mani a ventaglio davanti al petto, con gli angoli della bocca contratti in giú: – Io non so com’è la gente! Perché la gente in tanti…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino. Muscihe di Simon Balestrazzi […] La notizia che costui s’era macchiato d’un turpe delitto su i poveri piccini affidati alle sue cure in quell’orfanotrofio, era pertanto piombata come un fulmine su la casa campestre del vecchio Siròli. La madre, dapprima, nella sua santità patriarcale, non aveva saputo …
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino. Musiche di Simon Balestrazzi Vi parrà strano che io ora stia per fare entrare un orso in chiesa. Vi prego di lasciarmi fare perché non sono propriamente io. Per quanto stravagante e spregiudicato mi possa riconoscere, so il rispetto che si deve portare a una chiesa e una simile idea non mi sarebbe mai …
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino. Musiche di Simon Balestrazzi “Il ragazzo ha confessato che, quel chiodo, lui l’aveva trovato traversando una strada del quartiere negro di Harlem. Era un grosso chiodo arrugginito caduto forse da un carro passato poco prima per la strada. Caduto apposta. – Come, apposta? Inutile sgranar gli occhi, o da…
 
Loading …

Guida rapida

Google login Twitter login Classic login