Redazione HuffPost Italia pubblico
[search 0]
Altro

Scarica l'app!

show episodes
 
P
Polvere

1
Polvere

HuffPost Italia

Unsubscribe
Unsubscribe
Ogni mese
 
“Hanno sparato!” urla Iolanda. Ha sentito un rumore sordo e ha visto la sua amica Marta cadere. È il 9 maggio 1997 e Marta Russo morirà qualche giorno dopo. Chi ha sparato? E perché? La pistola e il bossolo non si trovano. Poi arriva la perizia della Polizia scientifica: c’è una particella di polvere da sparo sul davanzale di un’aula universitaria, la stanza numero 6. Il 14 giugno arrestano Giovanni Scattone e Salvatore Ferraro con l’accusa di omicidio volontario. Ma quella perizia, da cui t ...
 
Se una coscienza comune europea esiste, molto lo si deve alla musica. Ci sono canzoni che hanno saputo raccontare, e a volte anticipare, una tendenza o un’epoca, fissandole con parole e suoni nella memoria collettiva di intere generazioni. Ripercorrendo il contesto storico e politico in cui sono nati i brani e i loro aspetti più nascosti, Rock&Europe è un viaggio alla scoperta delle origini del sound europeo di Eric Jozsef e Giorgio Stamatopoulos.
 
Loading …
show series
 
Il battito del geiger, la radioattività scandita dall’alfabeto morse, sono i suoni del progresso che passa dall'atomo, e che il gruppo di Dusseldorf destinato a rivoluzionare la scena elettronica mondiale, nel 1975 usa in Radioactivity, per celebrare l’elogio dell’energia nucleare. Ma da Harrisburg a Chernobyl, ben presto quel sogno si trasforma in…
 
Madrid, Colonia, Varsavia sono le città sullo sfondo della canzone di Gianna Nannini, incisa nel 1982. Ragazzo dell'Europa è un inno alla libertà, ma è anche un brano generazionale. Sono gli anni in cui milioni di giovani viaggiano con InterRail, alla scoperta di una alterità che presto si trasforma in fratellanza; poi sarà l'esperienza di Erasmus …
 
Vent'anni dopo la fine della seconda guerra mondiale, l’ostilità tra francesi e tedeschi dopo tre conflitti in meno di un secolo, è ancora molto sentita. All’inizio degli anni ’60 la pacificazione è sancita da un trattato. Ma è questa malinconica canzone, scritta dall’artista francese Barbara al termine di un viaggio a Gottingen, a dar voce al sent…
 
Nei primi anni ‘80 la tensione fra Est e Ovest in Europa è alle stelle. Nella sfida fra superpotenze, ovunque nel vecchio continente si moltiplicano le basi missilistiche sia sovietiche, che della Nato, contro le quali scendono in piazza milioni di cittadini. E la filastrocca tragica della band tedesca dei Nena diventa la colonna sonora perfetta de…
 
Nel 1972, a Derry, nell'Ulster, l'esercito britannico spara sulla folla durante una marcia per i diritti civili e uccide 14 persone. È la domenica di sangue della guerra civile nord irlandese, che gli U2 dieci anni dopo imprimono nella coscienza di tutti gli europei. Mentre il conflitto riporta un pezzo del vecchio continente secoli indietro, al te…
 
Il movente è incerto, la pistola e il bossolo non si trovano. Oltre alle testimonianze oculari che cosa resta dell’impianto accusatorio? Quella particella di polvere da sparo trovata sul davanzale dell’aula 6. Ma quella particella non è detto che sia polvere da sparo e la perizia, da cui tutto è partito, è sbagliata See omnystudio.com/listener for …
 
Ma perché Scattone e Ferraro hanno sparato a Marta Russo? Perché avevano una pistola? Di chi era? È partito un colpo per sbaglio? È stata una vendetta? No, Scattone e Ferraro hanno pianificato e messo in atto il delitto perfetto. Sedotti da Nietzsche e affascinati da una morale distorta, secondo i loro accusatori i due hanno sparato per dimostrare …
 
Due mesi dopo lo sparo, una studentessa di Statistica dice di aver visto Scattone e Ferraro la mattina del 9 maggio. Sembravano andare di fretta e avevano un atteggiamento strano. Si chiama Giuliana Olzai ed è la terza testimone, dopo Lipari e Alletto. Possiamo fidarci delle testimonianze oculari? Possiamo fidarci della nostra memoria oppure è uno …
 
Dove eravate cinque settimane fa? Con chi avete parlato? Qualcuno può confermare la vostra versione? Gli alibi di Scattone e Ferraro sono incerti. Scattone forse quella mattina è arrivato all’Istituto verso mezzogiorno, Ferraro è stato a casa e all’università non ci è proprio andato. See omnystudio.com/listener for privacy information.…
 
Per cinque settimane Alletto dice di non essere mai entrata in quell’aula. Giura sulla testa dei suoi figli e continua a dire di non sapere nulla anche quando arrestano il direttore dell’Istituto, Bruno Romano, e quando viene messa a confronto con Lipari. Poi, il 14 giugno, cambia versione: “Ho visto Giovanni Scattone sparare e Salvatore Ferraro me…
 
Fidandosi delle ricostruzioni di Lipari, gli inquirenti sono convinti che nell’aula 6 ci siano altre persone: Francesco Liparota e Gabriella Alletto. Alletto è la segretaria di Filosofia del diritto. Che cosa ha visto? Perché anche lei era nell’aula 6 – almeno secondo Lipari – al momento dello sparo e se non parla sarà accusata di favoreggiamento o…
 
Secondo la perizia della Polizia scientifica lo sparo è partito da una finestra della stanza numero 6, l’aula degli assistenti dell’Istituto di Filosofia del diritto. In quella stanza c’è un telefono. Qualcuno l’ha usato? Dai tabulati si scopre che la dottoranda Maria Chiara Lipari ha fatto due telefonate intorno all’ora del delitto. Lipari è la pr…
 
Loading …

Guida rapida

Google login Twitter login Classic login