Valerio Moggia pubblico
[search 0]
Altro

Scarica l'app!

show episodes
 
Loading …
show series
 
Gli Europei femminili del 2022 sono stati probabilmente il più importante torneo della storia di questo sport, non solo per il livello tecnico ma anche per l'elevata attenzione mediatica che hanno raggiunto, stabilendo anche il record di spettatori dal vivo per una finale degli Europei sia al femminile che al maschile. Un risultato che testimonia l…
 
Nel 1934, l'Egitto diventa la prima Nazionale africana a prendere parte ai Mondiali di calcio, dopo che già dieci anni prima aveva partecipato - ottenendo un risultato clamoroso contro l'Ungheria - al torneo delle Olimpiadi di Parigi. Nella terra dei faraoni, il calcio ha rappresentato fin da subito uno strumento politico, dividendo le varie identi…
 
Il calcio non è solo una questione tra Europa e Sudamerica: già nel 1930, gli Stati Uniti arrivavano terzi ai Mondiali, coronando un decennio di grande crescita nel calcio, di cui il mondo sapeva - e avrebbe continuato a lungo a sapere - pochissimo. Ci spostiamo allora in Nord America per parlare di come il football è arrivato e si è sviluppato in …
 
L'aumento del prezzo degli abbonamenti di DAZN, che trasmette la Serie A in Italia, è solo la punta dell'iceberg del problema dei diritti tv del calcio, un tempo gallina dalle uova d'oro per i club in cerca di maggiori guadagni e oggi sempre più bolla sul punto di esplodere, in Italia più che altrove. Un viaggio nella storia e nell'attualità di un …
 
Per festeggiare un anno di podcast di Pallonate in Faccia, in questo episodio si risponde ad alcune domande poste dagli ascoltatori e dalle ascoltatrici, sempre su argomenti di calcio, storia e politica, ma anche sugli aspetti più tecnici dietro questo progetto. LE FONTI CITATE IN QUESTO EPISODIO: JSTOR.org MOGGIA Valerio, I padroni del calcio: Ita…
 
Nel 1933, nel pieno dell'epoca fascista, il calcio femminile arrivava in Italia, scontrandosi con la dura opposizione della società e del regime. Quello del GFC di Milano fu un esperimento di breve durata, ma che ci aiuta a raccontare l'inizio della storia del calcio femminile nel nostro Paese e la battaglia delle donne per avere maggiori diritti e…
 
Carlo Carcano era uno dei più grandi allenatori al mondo quando, alla fine del 1934, venne improvvisamente sollevato dall'incarico alla Juventus, sparendo di fatto dal mondo del calcio. Anni dopo, le voci sul motivo del suo esonero hanno iniziato a raccontare di uno scandalo omosessuale all'interno dello spogliatoio bianconero, mettendo in luce anc…
 
Dopo aver raccontato lo sviluppo del calcio nell'Italia fascista, negli episodi 21 e 22, è giunto il momento di approfondire quella che fu una delle città simbolo del calcio italiano del periodo, Bologna, e la figura che la dominava, ovvero il gerarca Leandro Arpinati. Per farlo, ospite d'occasione in questo episodio è Pierfrancesco Trocchi, membro…
 
Nel 1934, per la prima volta la Coppa del Mondo di calcio arriva in Europa, e la scelta della FIFA è quella di far ospitare il torneo all'Italia, un paese che sta rapidamente guadagnando spazio sullo scacchiere politico internazionale grazie all'ambiziosa politica del dittatore di estrema destra Benito Mussolini. Il grande calcio europeo si lega qu…
 
Un piccolo episodio extra, più breve e meno approfondito, per legare assieme gli episodi principali con altri eventi importanti della storia del calcio: gli anni Venti non sono stati, infatti, solo il periodo del calcio in Unione Sovietica e in Italia, ma soprattutto in Uruguay, con i tre titoli continentali e i due ori olimpici della Celeste, che …
 
Dopo aver visto come la prima grande rivoluzione di sinistra della storia ha influito sul calcio, ora vediamo quello che, praticamente negli stessi anni, accadeva sotto la prima grande rivoluzione di destra, quella del Fascismo in Italia: dalla Carta di Viareggio all'ideazione di uno stile di gioco nazionale e nazionalista, ecco un altro tassello f…
 
Durante gli anni Venti, l'Impero zarista vive la sua radicale trasformazione nell'Unione Sovietica, il primo stato socialista al mondo. Una rivoluzione che riguarda anche il calcio, diffusosi in Russia già a inizio Novecento ma ora pronto a fare il salto di qualità e divenire fenomeno di massa: ancora una volta, il potere politico plasmerà lo sport…
 
L'attualità irrompe ancora (imprevedibilmente) nel flusso cronologico del podcast: da circa una settimana, è in corso una feroce guerra in Ucraina, in seguito all'invasione russa. Questo conflitto, però, è solo il coronamento di una storia più lunga e complicata, una crisi geopolitica tra i due paesi che va avanti da almeno vent'anni, e ha attraver…
 
Il periodo della Grande Guerra è anche quello che vede l'ascesa del calcio femminile nel Regno Unito, grazie alle squadre delle operaie delle fabbriche, ormai svuotate di uomini diretti al fronte. Ma in realtà la storia del football tra le donne è anche più antica, e non inizia poi tanto dopo rispetto a quella maschile, sfruttando anzi l'onda dei m…
 
Pochi lo sanno, ma Antonio Gramsci, da giovane, scrisse anche di calcio. Sardo trapiantato a Torino, prima di affermarsi come uno dei più importanti politici e pensatori comunisti in Italia, Gramsci trattò il calcio in un suo articolo, uscito sull'Avanti nell'agosto del 1918, mentre il campionato era fermo a causa della Prima Guerra Mondiale. Ma an…
 
Torniamo per un attimo al presente: in questi giorni è in corso in Camerun la Coppa d'Africa 2021 (anche se si gioca nel 2022), un torneo spesso contestato dai club europei, ma che in quest'occasione presenta un'ulteriore e poco nota problematica socio-politica. Mentre si disputa il torneo, il Camerun del controverso presidente Paul Biya si trova d…
 
Quando la Grande Guerra scoppiò, travolse anche il calcio. Tanti giocatori, nei vari angoli d'Europa, si arruolarono per andare a combattere al fronte, e molti non tornarono più indietro. Una delle storie più significative di questo periodo è quella del Football Battalion, il battaglione di calciatori formato dal governo britannico per spingere la …
 
Nel 1914 scoppiava la Grande Guerra, che travolse l'Europa e il mondo. A Natale, il conflitto era fermo in una situazione di impasse, quando da qualche parte lungo il Fronte Occidentale un pallone rotolò nella Terra di Nessuno, e i soldati di entrambi gli schieramenti iniziarono a giocare tra loro e festeggiare. Tra realtà e leggenda, la partita de…
 
Se ne parla poco, ma la storia del primo campionato italiano di calcio, quello vinto dal Genoa nel 1898, si interseca con il massacro della popolazione milanese operato dal Regio Esercito del generale Bava Beccaris, intento a sedare la rivolta dei cittadini affamati a causa dell'incapacità politica del governo conservatore. Ecco allora uno sguardo …
 
Dalla sua nascita nel Regno Unito, il calcio arriva presto anche nell'Europa continentale, spinto da un cultura borghese, modernizzatrice e anglofila. Tanti fattori sociali vanno a contribuire alla sua rapida diffusione e al suo immediato successo: a ciò contribuisce un clima in cui si mescolano positivismo, liberalismo economico, maschilismo e naz…
 
È il calcio che conquista l'Argentina, o viceversa? Il nuovo sport inglese si è diffuso nel paese sudamericano tra ricchi immigrati e ferrovie, accompagnando l'Argentina nei suoi decenni d'oro di crescita economica e sociale. Ma anche di guerra, di razzismo, genocidi ed eugenetica, che hanno portato alla quasi totale scomparsa dei neri e degli indi…
 
Sarà anche nato in Inghilterra, ma oggi calcio è sinonimo di Brasile. Eppure, anche nel più vasto paese del Sudamerica la sua origine ricalca quanto abbiamo visto avvenire nel Regno Unito: uno sport dell'èlite bianca, che lentamente viene conquistato dai lavoratori, e da neri e mulatti. La storia del futebol, infatti, è inestricabilmente legata a q…
 
Se il terzo posto del Portogallo ai Mondiali del 1966 rappresenta l'apice della Nazionale lusitana, è anche vero che il regime fascista di Salazar stava iniziando a sgretolarsi, a partire dalle proteste degli studenti dell'Università di Coimbra, che contagiarono anche la locale squadra di calcio. Lentamente, il Portogallo si avviava alla fine della…
 
Dopo l'introduzione al calcio e alla società portoghesi fatti nell'episodio 7 con Daniele Coltrinari, inizia il viaggio nella storia del football lusitano. Dall'ascesa della dittatura fascista di Antonio Salazar fino all'affermazione dei primi grandi campioni, su tutti Eusebio, che porteranno il calcio portoghese a consacrarsi come uno dei migliori…
 
Un'introduzione a un nuovo ciclo di puntate su calcio e società in Portogallo, dialogando con Daniele Coltrinari, giornalista italiano da tempo trapiantato a Lisbona, autore del libro "Lisbona è un'assurda speranza" (Scatole Parlanti Editore, 2021) che tra memorie personali, musica, sport e gentrificazione racconta com'è cambiata la capitale portog…
 
Una puntata per tornare alla stretta attualità del calcio: a breve inizierà la Champions League, ma sono già stati sorteggiati i gironi, che prevedono alcuni interessanti incroci economici e geopolitici, alcuni dei quali sfioreranno anche delle squadre italiane. Vediamo assieme quali saranno le sfide da tenere maggiormente d'occhio nei prossimi mes…
 
Nei due precedenti episodi abbiamo affrontato i temi della nascita del calcio e del professionismo, ma ora è venuto il momento di discuterne con quello che è probabilmente il maggiore esperto italiano di quel periodo, il giornalista e scrittore Simone Cola, autore di un libro sul tema, "Pionieri del Football". LE FONTI USATE PER QUESTO EPISODIO: CO…
 
Il calcio che conosciamo oggi non è solo frutto dell'intuizione dei rampolli dell'alta-borghesia del Sud dell'Inghilterra o del fiuto per gli affari degli imprenditori del Nord e delle Midlands: è anche e soprattutto frutto delle lotte dei calciatori per il professionismo e per ottenere maggiori diritti, portate avanti creando sindacati e scioperan…
 
"Football's coming home" cantavano gli inglesi durante gli Europei, ma perché la casa del calcio è l'Inghilterra? Come è nato e si è sviluppato il calcio, fino a diventare ciò che è oggi? Quanto è vero il mito dello sport della borghesia nato nelle public schools britanniche? Proviamo a rispondere a queste domande, raccontando gli albori e il conte…
 
Il primo fuoriclasse della storia del calcio internazionale è stato José Leandro Andrade, stella dell'Uruguay degli anni Venti e del primo storico titolo mondiale. Ed era nero, un afro-uruguayano uscito dalle fasce più povere della società e rapidamente asceso al rango della superstar, divenendo famosissimo in Europa, in particolare a Parigi - citt…
 
Non è solo EURO 2020 ad essere un torneo denso di contenuti politici: la Copa América, che si sta svolgendo in contemporanea tra non poche polemiche e difficoltà dovute alla pandemia, non è da meno. Le questioni sanitarie hanno fatto da innesco per le proteste sociali per le gravi disuguaglianze economiche di diversi Paesi, dalla Cile alla Colombia…
 
Iniziano gli Europei di calcio e inizia anche il podcast di Pallonate in Faccia, uno spazio dove parlare di calcio, ma anche di storia e fenomeni sociali e politici. E questi Europei sono pieni di contenuti politici, dalla scelta degli stadi alla presenza di paesi come Russia, Turchia e Ungheria. Dallo scontro tra Ucraina e Russia alla tematica del…
 
Loading …

Guida rapida

Google login Twitter login Classic login