×
Bestprato.com pubblico
[search 0]
×
I migliori podcast di Bestprato.com (aggiornato Febbraio 2020)
I migliori podcast di Bestprato.com
Aggiornato Febbraio 2020
Unisciti ora ai milioni di utenti di Player FM per ricevere notizie ed idee quando preferisci, perfino quando sei offline. Ascolta podcast in maniera più intelligente con l'app di podcast gratuita che rifiuta i compromessi. Ascoltiamo qualcosa!
Entra nella migliore app di podcast al mondo per gestire online i tuo programmi preferiti e riprodurli offline sulle tue app Android e iOS. È gratuito e facile!
More
show episodes
 
Loading …
show series
 
lavori necessari a ridare vigore e colore al prato in primavera dipendono dallo stato in cui versa e da come ha superato l’inverno. Nota molto importante: queste operazioni vanno eseguite solo quando l’inverno è veramente terminato, ovvero quando non c’è più il rischio gelate tardive e soprattutto quando la temperatura del suolo è stabilmente sopra…
 
Il muschio è un’antichissima pianta che si sviluppa in ambienti prevalentemente umidi. Il muschio trae i suoi nutrimenti dalle foglie, mentre le radici servono quasi unicamente all’ancoraggio. Dove cresce il muschio, il prato lentamente scompare ed è per questo motivo che è importante combatterlo con costanza e, quando possibile, rimuovere le cause…
 
l feltro si forma perché il tasso di accumulo di foglie, radici, steli morti o vegeti supera quello di decomposizione. L’esame della composizione del feltro dimostra che esso è costituito in gran parte da cellulosa e lignina. Il feltro è casua di moltissimi probelmi nel prato. Se vuoi appronfindire e scoprire come rimuovere bene il feltro, vai qui:…
 
Gli ultimi anni ci hanno abituato a inverni miti e anche quello di quest’anno non è stato per ora molto diverso. Durante gli inverni miti il prato continua ad assorbire molti nutrimenti dal suolo, che si impoverisce in fretta creando uno stress generale al tappeto erboso. L’erba si indebolisce, si ingiallisce ed inizia a manifestare i tipici segni …
 
Creare un bel prato, non è complicato, a patto di seguire con metodo e costanza le giuste pratiche di giardinaggio ed evitare gli errori fondamentali che sono alla base di tutti gli insuccessi. Scopri la strategia dei 10 punti del metodo Bestprato per creare un prato sano, forte e bello tutto l'anno. Riepilogo del metodo con tutti gli approfondimen…
 
Se è pieno inverno, soprattutto quando le temperature si abbassano, con gelate notturne, brina e neve, un tappeto erboso può manifestare dei segni di ingiallimento. Se l’ingiallimento è leggero non è una cosa di cui preoccuparsi troppo, si tratta di un normale comportamento tipico di alcune specie di sementi usate per i prati ornamentali. L’erba ra…
 
In questa puntata del podcast daremo riposta alle domande più frequenti che ci arrivano durante gennaio, un mese nel quale si iniziano a manifestare i primi ingiallimenti dell’erba ed inizia la stagione delle potature e dei trattamenti. Quali sono i problemi più consueti? Come risolverli? Ecco le nostre risposte. Approfndimento con esempi: http://b…
 
La potatura è sempre fonte di stress per le piante: potare in maniera sbagliata danneggia la pianta, la fa soffrire ed ammalare, quindi, piuttosto che potare male, è meglio non potare. In questa puntata parliamo delle potature di alberi ed arbusti ornamentali. Approfndimento con esempi: http://bit.ly/2ubmsyN…
 
In questa puntata parleremo di come si progetta un prato nel giardino. Quali sono gli elementi di base da tenere a mente e qual'è il paradigma fonametale per ottenere un prato che si mantiene sano, forte e bello tutto l'anno. Approfondiento qui: http://bit.ly/2JNPcFsDi bestprato.com
 
Ci sono alcuni trattamenti che sono in grado di aiutare significativamente il prato a gennaio ed in inverno. L’inverno inizia astronomicamente il 21 dicembre e termina il 21 marzo, si tratta quindi di un periodo lungo nel quale il prato non blocca mai completamente la sua crescita. http://www.bestprato.com/podcast/56 / Lo Staff di Bestprato…
 
Vai qui per il riepilogo con esempi: http://www.bestprato.com/podcast/55 Alcune piante coltivate in giardino, sia in vaso che a terra, soffrono a tal punto il freddo invernale che potrebbero morire dopo una gelata o qualche notte con temperatura sotto zero. Il rischio principale è legato al raffreddamento eccessivo o al congelamento della linfa e l…
 
Riepilogo ed approfondimento: http://bit.ly/2MPLH0l Gennaio solitamente è il mese più freddo dell’anno. In molte regioni d’Italia le temperature minime scendono facilmente sotto zero, compare la brina e le gelate notturne. Lo stress termico può provocare danni sia al prato che alle piante del giardino, soprattutto quando non si sono eseguite le imp…
 
’inverno, il freddo, il gelo e la neve non sono un problema in giardino a patto di aver fatto tutti i controlli e aver eseguito alcune semplici lavorazioni. Vediamo 7 controlli importanti da non dimenticare. Riepilogo ed approfondimento con esempi: http://bit.ly/373dYIyDi bestprato.com
 
L’inverno chiude la stagione dei lavori nel giardino e nel prato. Vediamo in rapida successione tutti i lavori che vanno eseguiti prima dell’arrivo del freddo. È importane riuscire a completare le lavorazioni prima dell’arrivo di temperature prossime allo zero o delle gelate. Riepologo, approfondimenti e prodotti citati: http://bit.ly/35RVg5U…
 
È facile mantenere il prato in salute durante l’autunno o l’inverno e farlo così arrivare sano a primavera: basta evitare di fare una serie di errori che sono alla base di quasi tutti i problemi. Ecco i 5 più gravi errori da non commettere. Riassunto cose dette con esempi: http://bit.ly/2X6OFBpDi bestprato.com
 
Approfondimento: http://bit.ly/35JmDjw Stimolare e sostenere il prato è molto importate soprattutto dopo i primi tagli di un tappeto erboso seminato nuovo oppure da poco riseminato. Rinforzare il prato dopo i tagli è comunque un’ottima abitudine valida anche per un tappeto erboso adulto.Di bestprato.com
 
Approfondimento: http://bit.ly/35ohsoE Man mano che l’autunno entra nella sua fase centrale, le temperature iniziano a scendere e le ore di luce si riducono. Con l’avvicinarsi dei primi freddi e poi con l’arrivo della stagione invernale il prato subirà degli elevati stress dovuti da una parte alla scarsa capacità del tappeto erboso di svolgere la f…
 
Approfondimento: http://bit.ly/lavori-ottobre-prato Con ottobre si entra nella fase centrale dell’autunno e nelle 4 settimane di questo mese è ancora possibile eseguire sia semine che risemina. Per quanto riguarda la concimazione è fondamentale non fare errori. Vediamo punto per punto tutti i lavori da eseguire.…
 
Approfndimento: http://bit.ly/2nm6kqV Abbiamo più volte detto che settembre ed ottobre sono mesi molto importanti per il recupero del prato, per farlo tornare sano e robusto e per preparalo a superare l’inverno. In autunno è necessario fare tutto il possibile per fare in modo che le attività vegetative traggano i maggiori benefici da questa benevol…
 
Approfondimento: http://bit.ly/30c0Ssu Sottovalutare il rischio di malattie fungine autunnali può costare molto caro. Se da una parte è vero che le malattie estive sono pericolose per la loro velocità d’azione, è altrettanto vero che le malattie autunnali possono recare gli stessi danni e rovinare completamente ampie zone di prato. Vediamo cosa far…
 
Approfondimento: http://bit.ly/302muYb Uno dei trucchi per riuscire ad ottenere un prato sano, forte e bello tutto l’anno, è sfruttare appieno le opportunità che offrono i mesi di settembre e di ottobre, cercando di evitare gli errori più comuni. Vediamo 5 tra gli errori più frequenti che vengono fatti in autunno.…
 
Approfondimento: http://bit.ly/2N0reqg La fine dell’estate ed i mesi di settembre ed ottobre rappresentano il periodo ideale per procedere alla rigenerazione del prato. La risemina del tappeto erboso è l’unica maniera per recuperare e rinfoltire i diradamenti tipici del periodo post-estivo. L’estate rappresenta un profondo stress che quasi sembra p…
 
Approfondimento: http://bit.ly/bestprato27-p10 Il feltro è uno strato di parti vegetali indecomposte di colore paglierino che si deposita nel fondo del tappeto erboso a contatto con il suolo. Il feltro è formato da residui di foglie, radici, culmi e parti vegetali di lenta decomposizione. Questo strato tende a svilupparsi in maniera eccessiva quand…
 
Approfondimento: http://bit.ly/311pW2v Quando il prato inizia a crescere in maniera intesa, in autunno come in primavera, inizia a consumare moltissimo azoto. Ovviamente il prato non consuma solo azoto, anche potassio, fosforo ed altri elementi minori, ma è soprattutto l’azoto che viene utilizzato per l’accrescimento vegetale. Il libro di Bestprato…
 
Approfondimento: http://bit.ly/2PDmNES Settembre è uno dei mesi più importanti e fondamentali per recuperare i malanni e le sofferenze del prato, per effettuare le semine e per gettare le basi per una salute duratura del manto erboso. Vediamo punto per punto tutte le le lavorazioni da eseguire. Il libro di Bestprato: https://amzn.to/2SaiVaV Il blog…
 
Approfondimento: http://bit.ly/2PouMpm La concimazione del prato di fine estate è molto importante per fare in modo che il prato riprenda vigore e robustezza. In autunno il prato torna a crescere intensamente e quindi è fondamentale ed importantissimo nutrirlo in maniera adeguata con un fertilizzante azotato a lento rilascio. Inoltre, durate la sta…
 
Approfondimento: http://bit.ly/2PmBdci I lavori che richiede il prato a fine estate ed in autunno dipendono dallo stato in cui versa e da come ha superato l’estate. Abbiamo riunito le lavorazioni in 3 gruppi in funzione delle condizioni del prato. Vediamole nel dettaglio in questa puntata del podcast. Il libro di Bestprato: https://amzn.to/2SaiVaV …
 
Approfondimento: http://bit.ly/2Z9CsAc Uno tra gli errori più comuni a fine estate è sottovalutare i pericoli che il prato attraversa dopo ferragosto. I problemi più frequenti coinvolgono 3 aspetti: malattie fungine, debolezza generale carenza di nutrimenti. MALATTIE FUNGINE In tutta la seconda parte di agosto, e nelle prime settimane di settembre,…
 
Luglio è generalmente il mese più caldo dell’anno. Come sappiamo, quando le temperature a livello del suolo raggiungo e superano i 30/35 gradi, il prato entra in forte sofferenza. Inoltre, il forte caldo unito alla mancanza di piogge ci costringe ad usare intensamente l’impianto di irrigazione esponendo il tappeto erboso ai pericoli da malattie fun…
 
Loading …
Google login Twitter login Classic login