×
Rai Radio 3 pubblico
[search 0]
×
I migliori podcast di Rai Radio 3 (aggiornato Gennaio 2020)
I migliori podcast di Rai Radio 3
Aggiornato Gennaio 2020
Unisciti ora ai milioni di utenti di Player FM per ricevere notizie ed idee quando preferisci, perfino quando sei offline. Ascolta podcast in maniera più intelligente con l'app di podcast gratuita che rifiuta i compromessi. Ascoltiamo qualcosa!
Entra nella migliore app di podcast al mondo per gestire online i tuo programmi preferiti e riprodurli offline sulle tue app Android e iOS. È gratuito e facile!
More
show episodes
 
Ogni domenica l'ascolto o la rilettura di un classico del cinema o un'anteprima con tutte le anticipazioni.
 
Lo spazio di Radio3 dedicato all'audiodocumentario. Percorsi sonori che raccontano la realta' di oggi e di ieri con il linguaggio della testimonianza diretta.
 
A duecento anni dalla sua prima apparizione in una notte di tempesta, Frankenstein, o meglio la sua Creatura, torna a bussare alle nostre porte e chiedere ospitalità. Una produzione esclusiva di Radio 3.
 
Dall'archivio storico della radio: i programmi che hanno accompagnato la nostra storia personale, quelli che hanno rivoluzionato il linguaggio radiofonico ed i "classici", le "voci" famose di ieri e di oggi, i grandi personaggi dello spettacolo.
 
Certamente l'uomo si comporta come un animale che sta al vertice della gerarchia degli esseri viventi. La filosofia e le religioni nella storia hanno tendenzialmente confermato questa visione dell'uomo come un essere superiore a tutte la altre creature.
 
Loading …
show series
 
#5 | Lasciarsi ancora | Nel 2020 ricorrono i 20 anni dalla caduta dall'ex presidente serbo Slobodan Milosevic, destituito il 5 ottobre del 2000. 20 anni fa, una settimana prima della caduta del regime, ricordo la mia partenza. Oggi come ieri, a ven...
 
#4 | Le partenze necessarie - Banja Luka | Lasciata Srebrenica e Irvin, il viaggio prosegue nel capoluogo di Republika Srpska, la parte serba della Bosnia. La spartizione avvenuta nel 1995 con l'accordo di Dayton oggi vede il territorio bosniaco di...
 
#3 | I ritorni "impossibili" - Srebrenica | Quando si fa il giro di boa della propria esistenza su un altro territorio, si cominciano a fare i conti con il passato. Perché si è andati via? Qual è il senso dell'appartenenza a uno stat...
 
#2 | Nella Yugosfera | Yugosfera è la dimensione che vivo oggi in Italia: uno spazio neutrale dove diverse generazioni di ex jugoslavi hanno potuto incontrarsi, godendo del privilegio della neutralità di questo paese. Ed è proprio qui ch...
 
#1 | Partenza - I primi 20 anni del nuovo millennio li ho vissuti in Italia. Ho compiuto quello che si chiama il giro di boa dell'esistenza: metà della vita vissuta nel mio paese d'origine, la allora ex Jugoslavia, e metà vissuta qui,...
 
#5 | Dopo Stonewall, le sfide della comunità Lgbtq americana | Nonostante le straordinarie conquiste degli ultimi anni – si pensi soltanto al diritto al matrimonio sancito da una sentenza della Corte Suprema nel 2015 – la com...
 
#4 | Lo Stonewall oggi, un presidio civile | Nel 2006 Kurt Kelly e Stacy Lentz sono diventati ufficialmente i nuovi proprietari dello Stonewall Inn, dopo averlo rilevato con un gruppo di investitori. Non sono solo due imprenditori. Sono due appass...
 
#3 | Dalla vergogna all'orgoglio, la rivoluzione in una notte | Quella notte – nelle ore che cambiarono per sempre la storia della comunità Lgbtq americana - per le strade del Village c'era anche un giovane cadetto dell'Accademia...
 
#2 | Quando la comunità gay newyorkese disse basta! | Lo storico David Carter – che a Stonewall ed al movimento per i diritti civili della comunità Lgbtq ha dedicato gran parte delle sue ricerche – ci porta nel Greenwich Village u...
 
#1 | Nelle strade del pride, a cinquant'anni dai moti di Stonewall - Lo scorso 30 giugno, a New York City sono arrivati cinque milioni di persone per celebrare il World Pride 2019. La più grande manifestazione Lgbtq di sempre è stata un t...
 
#5 | L'esito. La ricerca risponde ad alcune domande, ne lascia aperte altre, produce il desiderio di vedere I luoghi remoti della ritirata. E' tempo di partire, per osservare le rive del Don: la riva bianca, la riva nera. Ma la memoria non ...
 
#6 | Crimini. La campagna di Russia è stato un crimine nei confronti delle stesse forze armate, la sua rimozione e uno Stato rinunciatario hanno permesso che il mercato dei cimeli rendesse impossibile il riconoscimento dei caduti in terra rus...
 
#4 | Libri. La letteratura autobiografica e la saggistica sulla campagna di Russia rappresentano un'ispirazione e una guida per la ricerca, ma non bastano: occorre integrare con la ricerca dei discendenti, che spesso conservano dei tesori. Si scopr...
 
#3 | Testimoni. Il nonno era ancora vivo il 25 dicembre 1942, ma del testimone che riferì di averlo visto quel giorno ho solo nome e cognome. Le ricerche telefoniche per rintracciare i suoi discendenti, la sorpresa del ritrovamento e infine l'...
 
#2 | Memorie orali. Rintracciare i figli dei commilitoni di nonno Deruvo per comparare le memorie ereditate. Le ricerche continuano parallelamente negli Archivi civili e militari. A 83 anni la mamma incontra i figli di due concittadini, commilitoni del...
 
#1 | Trauma. Priamo, re di Troia, supplicò Achille affinché gli restituisse il corpo del figlio Ettore. Il fronte russo rappresenta una tragedia delle "perdite ambigue": dietro a ogni disperso c'è una famiglia che vive il trauma...
 
#3 | Risveglio a Matera. Visita a Palazzo Lanfranchi per ammirare Lucania 61 e le fotografie di Mario Carbone, tassello fondamentale del corso fatto dentro al carcere. Nel pomeriggio la prima proiezione del film "Rebibbia Matera. Come un respiro di lib...
 
#2 | Finalmente siamo tra i "Sassi". Conosciamo più da vicino Rita e Celene che vedono Matera con i loro occhi, la commentano e tornano a riflettere sul confronto, forse un po' spericolato ma suggestivo tra la storia di Matera e la loro. Infin...
 
#1 | Si parte. Durante il viaggio in treno si chiacchiera, ci si racconta. Si parla dell' emozione di un viaggio che porta lontano dal carcere, che permette di vedere una città, Matera, sulla quale si è tanto ragionato durante il corso ch...
 
#3 | L'antropologa Patrizia Giancotti ci porta tra le vie di Matera nel giorno più lungo dell'anno, il 2 luglio, giorno della festa della Madonna della Bruna.
 
#2 | L'antropologa Patrizia Giancotti ci porta tra le vie di Matera nel giorno più lungo dell'anno, il 2 luglio, giorno della festa della Madonna della Bruna.
 
#1 | L'antropologa Patrizia Giancotti ci porta tra le vie di Matera nel giorno più lungo dell'anno, il 2 luglio, giorno della festa della Madonna della Bruna.
 
Di Giuliano Montaldo, 1971. Con Gian Maria Volontè e Riccardo Cucciolla. In conduzione Steve Della Casa e Giuliano Montaldo
 
#3 | Daniele ci offre uno sguardo disincantato sulla disabilità raccontando con semplicità e simpatia dei suoi successi e delle sue difficoltà..
 
#2 | Ketty sogna di fare la musicoterapista e, mentre attende di veder realizzato il suo desiderio, ha trasformato la passione per la musica in un lavoro che le consente di esprimere sia la sua forza sia le sue fragilità.
 
#1 | Giampiero Griffo, attivista per i diritti delle persone con disabilità fin dagli anni '70 e oggi membro del DPI (Disabled People International), ci aiuta a delineare un quadro storico sul movimento delle persone con disabilit...
 
#5 | Il Friuli-Venezia Giulia è una regione che costituisce di per sé uno spazio linguistico-culturale complesso nel quale, accanto all'italiano e al friulano, convivono altri idiomi romanzi (dialetti veneti), slavi e germanici che f...
 
#4 | Il Friuli-Venezia Giulia è una regione che costituisce di per sé uno spazio linguistico-culturale complesso nel quale, accanto all'italiano e al friulano, convivono altri idiomi romanzi (dialetti veneti), slavi e germanici che f...
 
#3 | Il Friuli-Venezia Giulia è una regione che costituisce di per sé uno spazio linguistico-culturale complesso nel quale, accanto all'italiano e al friulano, convivono altri idiomi romanzi (dialetti veneti), slavi e germanici che f...
 
#2 | Il Friuli-Venezia Giulia è una regione che costituisce di per sé uno spazio linguistico-culturale complesso nel quale, accanto all'italiano e al friulano, convivono altri idiomi romanzi (dialetti veneti), slavi e germanici che f...
 
#1 | Il Friuli-Venezia Giulia è una regione che costituisce di per sé uno spazio linguistico-culturale complesso nel quale, accanto all'italiano e al friulano, convivono altri idiomi romanzi (dialetti veneti), slavi e germanici che f...
 
#5 | Epilogo - Il primo agosto 2019, a tre anni dal suo arrivo nel centro di accoglienza, Alagie vive ancora lì perché in attesa di una risposta sul suo permesso di soggiorno. Il progetto Spettatori Migranti cura il blog di un festival e inta...
 
#4 | Fuori - Nel 2018, dopo il famoso "decreto sicurezza", le scuole di italiano vengono cancellate dai Centri di Accoglienza. Il progetto intanto si è spostato nella scuola di italiano di Asinitas Onlus, offrendosi a una comunità migrante di...
 
#3 | In viaggio - Dopo aver visto numerosi spettacoli, i teatri diventano lentamente luoghi da vivere all'esterno del Centro di Accoglienza. Una residenza produttiva alla quale partecipare nell'estate del 2017, e da raccontare sul sito del prog...
 
#2 | Gli spettacoli e il CAS - In classe si inizia a parlare di tutto, gli spettacoli teatrali diventano lo spunto per una narrazione diversa, per conoscersi e partecipare a una vita culturale cittadina distante anni luce dal Centro di Accoglienza. Pri...
 
#1 | agosto 2016 - Nel 2016 Alagie e Luca entrano per la prima volta in un centro di accoglienza. Il primo, gambiano, per una richiesta di asilo, il secondo, italiano, per lavorare come insegnante di italiano. Lì dentro nasce il progetto Spettator...
 
#3 | Terza puntata - Santa subito è la storia di Santa Scorese, una giovane attivista cattolica che per anni ha subito le attenzioni morbose di uno sconosciuto. Una storia di persecuzione, molti anni prima che esistesse il reato di stalking.
 
#2 | Seconda puntata - Santa subito è la storia di Santa Scorese, una giovane attivista cattolica che per anni ha subito le attenzioni morbose di uno sconosciuto. Una storia di persecuzione, molti anni prima che esistesse il reato di stalking.
 
Google login Twitter login Classic login