S.1 E.5 #PLAYERNOTTOY: una campagna social discussa ma indispensabile

1:41:27
 
Condividi
 

Manage episode 312619474 series 3239081
Creato da Gloomylake, autore scoperto da Player FM e dalla nostra community - Il copyright è detenuto dall'editore, non da Player FM, e l'audio viene riprodotto direttamente dal suo server. Clicca sul pulsante Iscriviti per rimanere aggiornato su Player FM, o incolla l'URL del feed in un altra app per i podcast.

Veronica Fantoni è la creatrice dell'hashtag #PLAYERNOTTOY, nato dall'esigenza di affrontare il tema dell'oggettivazione di Players (termine gender free) e l'uso strumentale che si fa di questa oggettivazione nel mondo dei Giochi di Ruolo.

A seguito di questo hashtag, e con la collaborazione del collettivo di Donne, Dadi & Dati, è nata una campagna social che ha raccolto tante e tante adesioni ma anche diversi attacchi e polemiche (come spesso succede nel mondo dei social media).
Purtroppo il limite dei post pubblicati sui social è la brevità che viene richiesta. Sia esso un testo, un'immagine o un video, occorre essere brevi e sintetici. Questo aiuterebbe la condivisione ma favorisce il fraintendimento e un certo grado di naturale superficialità. Molti attacchi piovuti sulla campagna social sono proprio il frutto di incomprensioni e sintesi estremamente superficiali e riduzioniste.

Per questo motivo ho invitato Veronica a Gloomy Lake e assieme a lei abbiamo chiacchierato della campagna, delle sue caratteristiche, abbiamo preso gli attacchi che sono arrivati e li abbiamo discussi, assieme a qualche battuta, risata e aneddoto (che non fanno mai male). Senza mai la volontà di attaccare nessuno, ma con l'intento di rendere più spesso, più corposo il post che ha lanciato la campagna e l'idea che c'è dietro.

La sintesi di tutto è che se non si agisce proattivamente per costruire un ambiente di gioco più aperto e inclusivo alle differenze allora si sta aiutando a costruire un ambiente più chiuso e discriminatorio.

Una puntata complessa, complicata, difficile, magari anche controversa, ma molto molto importante.

10 episodi