Una carriera da commerciale nello sport business, con Paolo Ghiglione

30:21
 
Condividi
 

Manage episode 291638035 series 2860405
Creato da Cambiodicampo, autore scoperto da Player FM e dalla nostra community - Il copyright è detenuto dall'editore, non da Player FM, e l'audio viene riprodotto direttamente dal suo server. Clicca sul pulsante Iscriviti per rimanere aggiornato su Player FM, o incolla l'URL del feed in un altra app per i podcast.

Oggi con Paolo Ghiglione, ex Global Sales e Marketing Director di WyScout e oggi Director of Partner Development di Kitman Labs. Con Paolo abbiamo discusso del ruolo del commerciale nel mondo dello sport business nella sua accezione più ampia. Come ci racconta Paolo fin dall’inizio il suo ruolo è legato a 3 obiettivi principali:

· Costruire una proposta commerciale che sia in linea con quello che chiede il mercato. Formulare una strategia di prezzo e comunicazione che renda l’azienda competitiva sul mercato.

· Sviluppare il network e comprendere i ruoli e le dinamiche relative alle società con cui l’azienda si interfaccerà.

· Incrementare, ovviamente, il fatturato.

Paolo ci ha illustrato qualche dinamica del mondo sport business a livello commerciale, le strategie di partnership e delle pratiche utilizzate per riuscire a chiudere accordi capitalizzando il network e le profonde conoscenze sull’esigenze di venditori di servizi e acquirenti.

Sebbene sia possibile esternalizzare il ruolo del commerciale sarebbe meglio internalizzarlo poiché quello che conta davvero è avere una persona 100% focalizzata (internalizzare significa ridurre sensibilmente il rischio di persone non completamente coinvolte).

Poi un passaggio su Wyscout, per comprendere quali sono le state esigenze commerciali nel tempo e quali milestones hanno fatto comprendere che quelle esigenze fossero risolte.

Per chiudere Paolo ci ha condiviso quelli che sono per lui gli ingredienti fondamentali per fare la differenza in questo ruolo: il network è importante ma non è abbastanza, servono soprattutto i contenuti. E poi passione, competenze e conoscenza non solo della propria materia ma di tutto il contesto. Vivere il mondo a 360 gradi da’ una marcia in più nello sviluppo del proprio lavoro nel mondo dello sport business. In un mercato molto globalizzato non si può non conoscere culture e approcci di vita e lavoro differenti. L’essere informati e attenti alle dinamiche socio-culturali emerge sempre, generando fin da subito interesse e credibilità.

50 episodi