×
categoria pubblica
[subscription 832]
×
I migliori podcast di Bedtime Stories (aggiornato Dicembre 2019)
I migliori podcast di Bedtime Stories
Aggiornato Dicembre 2019
Unisciti ora ai milioni di utenti di Player FM per ricevere notizie ed idee quando preferisci, perfino quando sei offline. Ascolta podcast in maniera più intelligente con l'app di podcast gratuita che rifiuta i compromessi. Ascoltiamo qualcosa!
Entra nella migliore app di podcast al mondo per gestire online i tuo programmi preferiti e riprodurli offline sulle tue app Android e iOS. È gratuito e facile!
More
show episodes
 
Fiabe per tutti, fiabe per bambini, per le famiglie, e per chi ha voglia ancora di sognare. Un mondo di avventure dove il tempo non ha tempo e se ne sta tutto in quel c'era una volta. Storie adattate e messe in voce, da ascoltare liberamente e scaricare gratuitamente. Sostienici con una libera donazione.
 
Fiabe e favole narrate, di autori famosi e non. Fairy tales and stories narrated in italian. Sul mio sito www.audiofiabe.it trovate anche i testi e altre informazioni. Le audiofiabe sono messe a disposizione gratuitamente, vi sarò grato per un vostro commento sul guestbook www.audiofiabe.it/guestbook.
 
Loading …
show series
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino con il sostegno di: Gruppo ACENTRO A una regina un giorno nacque un figlio talmente brutto da sembrare quasi un animaletto. La regina lo guardò disperata e gli diede il nome di Enrichetto. Per consolarla, una fata presente alla nascita, le disse che il bambino pur essendo molto brutto, sarebbe stato ...…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino Con il sostegno del Gruppo ACENTRO C’era una volta un re che aveva una moglie dai capelli d’oro e così bella che sulla terra non ce n’era un’altra come lei. Accadde un giorno che la regina si ammalò e, accorgendosi di morire, chiamò il re e gli disse: Mi devi promettere che, se riprenderai moglie, s ...…
 
con il sostegno di: Gruppo ACENTRO Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino con il sostegno di: Gruppo ACENTRO con il sostegno del Gruppo Acentro …C’era una volta una piccola città del nord di nome Hamelin. I suoi abitanti erano sempre vissuti in pace e felici. Ma, ahimé, come si sa, il destino non sempre è favorevole. A tal punto che da q ...…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino con il sostegno di: Gruppo ACENTRO Il giudice stava affacciato alla finestra, con i polsini inamidati, una spilla sullo sparato della camicia e tutto ben rasato; si era rasato lui stesso e in realtà si era fatto un tagliettino, ma lo aveva già coperto con un pezzetto di giornale. “Senti, ragazzo!” c ...…
 
Traduzione e messa in voce di Tonino Mesina Ascolta la versione originale in Limba Nuorese Elias aveva quasi sei anni, ma non era allegro come gli altri bambini, era sempre triste, la sua sorellina era molto malata, e il dottore non riusciva guarirla. Elias aveva sentito dire che nel monte vicino al paese cresceva un’erba che poteva guarire tut ...…
 
Messa in voce di Tonino Mesina Ascolta la versione in Lingua Italiana Elias no aiat mancu ses annos, ma non fit alligru che-i sos atteros pizzinnos; fit semper tristu, ca sa sorrichedda sua fit meda maladia e su duttore non resissiat a la sanare. Elias aiat intesu chi in su monte accurzu a bidda b’aiat un’erba chi podiat sanare calesisiat malad ...…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino C’era una volta uomo che uscì nella notte buia per cercare un po’ di brace per accendere il fuoco. Andò di casa in casa bussando alle porte: Per favore, vi prego, aiutatemi! Mia moglie ha appena dato alla luce un figlio e devo fare un fuoco per scaldare lei e il piccolo! Ma quella era notte buia e t ...…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino Il pastorello si svegliò all’improvviso. In cielo c’era una luce nuova: una luce mai vista a quell’ora. Il giovane pastore si spaventò, lasciò l’ovile, attraversò il bosco: e si ritrovò nel campo aperto, sotto una bellissima volta celeste. Dall’alto giunse il canto dolce e soave degli Angeli. Tanta ...…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino Nella stalla dove stavano dormendo Giuseppe, Maria e il piccolo Gesù, il fuoco si stava spegnendo. Quando ci furono soltanto poche braci ancora accese e pochi tizzoni ormai spenti, Maria e Giuseppe sentivano freddo, ed erano così stanchi che si agitavano nel sonno. Nella stalla c’era un altro ospite ...…
 
Una fiaba di Maria Teresa Pinna Catte. Traduzione e messa in voce di Tonino Mesina * Ascolta la versione in Limba Nuorese Un pastore povero, in punto di morte disse al figlio: “Ti lascio tutto quello che ho: una capra. Ma tu non ti devi contentare del poco latte che ti può dare, prendi la capra e vai, gira il mondo e cerca fortuna”. Morto il ba ...…
 
Una fiaba scritta da Maria Teresa Pinna Catte. Messa in voce di Tonino Mesina * Ascolta la versione in Lingua Italiana Unu pastore poveru, morinde aiat nau a su fizu: “Ti lasso tottu su chi appo: una crapa. Ma tue non ti cuntentes de su pacu latte chi issa ti podet dare; pica sa crapa e bae, zira su mundu e chirca fortuna. Mortu su babbu, su pi ...…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino Con il sostegno di Gruppo ACENTRO Laggiù in campagna, vicino alla strada, si trovava una villa, l’hai certamente vista qualche volta. Proprio davanti c’è un giardinetto con vari fiori e un cancello dipinto; vicino al fossato, in mezzo a un bel prato verde, era cresciuta una margheritina. […]…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino Era notte fonda. Al principio non se ne accorse ma… dopo un po’… cominciò a vedere qualcosa di strano. Non vedeva in giro neanche un segno del Natale: non c’erano alberi addobbati, nessuna stella cometa fatta di lampadine, le vetrine erano tutte buie. Nessuna luminaria per le strade. Era una città s ...…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino Era la sera di Natale. Tutti aspettavano la mezzanotte: i bambini più piccoli dormivano già sognando i regali, mentre i più grandi non staccavano gli occhi dall’orologio: undici e mezzo, undici e tre quarti, undici e cinquantacinque, ancora pochi minuti alla mezzanotte! Fu allora che quel minuto, pr ...…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino Una storia donata al piccolo Tommaso da Nonna Franca Era l’autunno e gli alberi del bosco perdevano le foglie. E non erano affatto contenti di rimanere nudi e spogli, coi rami che parevano fantasmi stecchiti. Per questo non badavano al pianto di un uccellino che si trascinava per terra perché aveva ...…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino C’era una volta un principe di nome Crisponzio che aveva una fidanzata di nome principessa Gertrude, e l’amava tanto. Un triste giorno giunse al principe la notizia che il padre re stava in fin di vita, e per questo voleva vedere il proprio figliuolo prima di morire. Subito il principe Crisponzio or ...…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino Una fiaba donata da Mamma Paola e Papà Gigi a Sofia e Alessandro C’era una volta un taglialegna di nome Crisponzio, che era stanco della vita — così almeno diceva — e aveva una grande voglia di andarsene all’altro mondo. Da quando era nato, a sentir lui, il cielo spietato non aveva mai voluto esaud ...…
 
Scritta e messa in voce da Gaetano Marino […] Giuseppe e Maria, obbedienti al volere dell’onnipotente, da poco tempo avevano unito la loro vita in matrimonio. Era stato l’arcangelo Gabriele, in una dolce mattina di primavera, ad annunciare a Maria il felice evento. Gabriele era apparso in una figura di luce, splendente come l’ambra, per annunci ...…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino Una fiaba donata da Mamma Sabrina e Babbo Manuel a Susanna e Francesco In un piccolissimo villaggio del nord della Gallia viveva un pover’uomo che si chiamava Crisponzio. Egli aveva una famiglia numerosissima, tanti erano i figli che mise al mondo che quasi tutti gli abitanti del villaggio oramai, t ...…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino Una volta ci fu un re, che se ne andava a caccia in una foresta grande. Mentre braccava una volpe, d’improvviso, s’accorse d’essersi perso nel bosco. D’improvviso vide avvicinarsi una vecchina, curva e con la testa che tremava: era una perfida strega. Al suo fianco camminava una bella ragazza. Il re ...…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino […] Un giorno arrivarono due sarti impostori: si fecero passare per tessitori e sostennero di saper tessere e cucire la stoffa più sottile, più resistente e bella che mai si potesse immaginare. Non solo i colori e il disegno erano straordinariamente belli, ma i vestiti che si facevano con quella sto ...…
 
Scritta e messa in voce da Gaetano Marino Tanto tempo fa, quando il tempo non aveva ancora tempo, nel mezzo di un grande e chiarissimo mare, stava un’isola di nome Sandalia. Sandalia, che poi si chiamerà Sardegna, aveva una foresta rigogliosa, piena di animali fantastici e terra di piante d’ogni specie. In quell’isola viveva una famigliuola di ...…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino Una fiaba donata alla piccola Emma da Mamma Giovanna e Babbo Nicola. Era la notte Santa. Un povero calzolaio lavorava ancora nella sua unica stanza, dove viveva insieme alla moglie. Entro la mattina successiva, avrebbe dovuto consegnare un paio di scarpe per il figlio di un ricco signore. Hai già pe ...…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino In una grande città viveva un calzolaio di nome Martìn. Lavorava nella stanzetta di un seminterrato, con una finestretta che dava sulla strada. Da quella finestretta il calzolaio Martìn poteva vedere i piedi delle persone che passavano, ed egli riconosceva molti di loro dalle scarpe, che lui stesso, ...…
 
Scritta e messa in voce da Gaetano Marino Una volta c’erano, nell’antico paese di Nuragus, in Sardegna, tre sorelle janas, che tutti sapevano d’essere fate. Da quelle parti la gente le chiamava, le signore di Perdalenza. Erano donne piccine piccine, e tutt’e tre bellissime ma, dato che con le loro arti magiche potevano bruciare vivo chiunque, s ...…
 
Dovete sapere che ogni volta che un bambino buono s’addormenta per sempre, scende sulla terra un angelo del Signore, prende in braccio il bimbo addormentato, allarga le grandi ali bianche e vola in tutti quei posti che il bambino ha amato, poi raccoglie una manciata di fiori, che porta a Dio, affinché essi fioriscano belli assai più che sulla t ...…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino […] C’era dunque un pastore di Oliena, molto devoto e pio e perciò malvisto dal demonio che, riuscitegli vane tutte le tentazioni per condurlo al male, si vendicò di lui in questo modo. Nei giorni un po’ tranquilli il pastore, affidata la greggia ad un suo compagno, si recava alla caccia del cervo e ...…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino Una fiaba adottata da I.B.I.S. Associazione di Promozione Sociale Nuoro Facebook pagina – ibisnuoro@gmail.com – Tel. 0784-441402 […] Ma un giorno il Gigante tornò. Erano trascorsi un bel po’ d’anni, o qualcosa di più, o qualcosa di meno, non importa, erano comunque tanti. Quando il Gigante giunse ne ...…
 
Scritta e messa in voce da Gaetano Marino Una fiaba adottata da CasaRosas Nuoro Tra quelle fitte e rigogliose foreste, dove animali di innumerevoli specie e fiumi sinuosi che sembrano non avere fine, la grande e immensa Amazzonia racconta fiabe e leggende di straordinaria bellezza. Guerrieri che si trasformano in pesci o tigri, delfini rosa che ...…
 
Scritto e messo in voce da Gaetano Marino […] Le Janas apparivano solo nella notte, e mai di giorno, perché la luce del sole poteva rovinare la loro pelle delicatissima. Potevi scorgerle dalla luce che il loro corpo emanava, tanto luminescente quanto la luce d’ambra. Si diceva che non amassero stare tra la gente comune, probabilmente perché ass ...…
 
Una fiaba donata dal papà Giulio ai piccoli Alessandro e Lorenzo Una fiaba donata dal papà Giulio ai piccoli Alessandro e Lorenzo Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino Isotta doveva starsene vicino ai piedi della mamma, proprio in fondo alle coperte e guai, guai a dire un solo lamento. Intanto la notte si faceva ancora più nera e buia. ...…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino Una donna aveva tre figlie, una si chiamava Occhiolina perché era nata con un sol occhio in mezzo alla fronte, la seconda Biocchiolina, perché aveva due occhi come tutti e la terza Triocchiolina, perche aveva tre occhi. Con il passare del tempo le due sorelline, Biocchiolina e Triocchiolina comincia ...…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino Un giorno, un contadino prese il suo grosso bastone di ginepro, chiamò la moglie e le disse: — Moglie, io me ne vado a fare un giro per le campagne, tornerò fra tre giorni. Se nel frattempo passasse da noi il mercante di bestiame e volesse comprare le nostre tre mucche, gliele potrai dare, ma soltan ...…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino Una volta una città in oriente era assediata dai nemici, che non volevano togliere l’assedio se prima non venivano dati loro seicento scudi. Allora la città proclamò che colui che avesse potuto procurarli sarebbe diventato borgomastro. Ora c’era un povero pescatore, che pescava in riva al mare con s ...…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino C’era una volta una povera donna che diede alla luce un maschietto: e poiché‚ il neonato aveva indosso la camicia della fortuna, gli predissero che a quattordici anni avrebbe sposato la figlia del re. Dopo pochi giorni il re in persona giunse nel villaggio e, senza farsi riconoscere, domandò che cos ...…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino Là, in mezzo al mare, nelle profondità proibite all’uomo, abita gente del mare sconosciuta al mondo. Nel punto più lontano del fondo si trova il castello del re del mare. Le mura sono di corallo e le grandi finestre sono fatte con ambra chiarissima, il tetto è formato da conchiglie ricche di perle g ...…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino […] I folletti cominciarono a pensare di avere la fornaia a loro completa disposizione, per mangiar quando e come volevano le prelibatezze che lei sola sapeva sfornare. Finché decisero di rapire la fornaia, e l’occasione non tardò. Spiando una notte dal buco della serratura della casa della fornaia, ...…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino […] La povera Beatrice obbedì. Indossò il vestito di carta e uscì col cestino. E fuori era tutto bianco, la neve era bianca, c’era neve, tanta neve. Quando la fanciulla Beatrice giunse nel bosco, vide una piccola casetta verde, dalle cui finestrette sbirciavano tre ometti. Beatrice diede loro il b ...…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino Un ricco contadino aveva un garzone, di nome Crisponzio, a lavoro da ben tre anni. Il garzone era sempre stato un buon lavoratore e fedele, nonostante il contadino non gli avesse ancora dato un solo mese di salario. Quel povero ragazzo finalmente si stancò di faticare per per nulla e un bel giorno ...…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino Un re, che si chiamava Crisponzio, ed era sovrano di un regno immenso, aveva tre figli. Era felice e li amava tutti allo stesso modo. Ma non sapeva a chi dover lasciare il regno. Molti ministri e consiglieri gli suggerirono di trovare subito un successore, così da assicurare la continuità del regno ...…
 
una fiaba adottata da Marinella Picasso Via 4 novembre, 17 – Nuoro C’erano una volta sei donne bellissime che erano state trasformate da un mago, brutto come la fame, cattivo e invidioso, come il vento di tramontana, in sei fiori straordinari e profumati. Stavano tutte in mezzo a un bel giardino, conosciuto come il giardino degli asfodeli, dove ...…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino Un mercante aveva fatto grandi buoni affari alla fiera: aveva venduto tutta la sua mercanzia e la sua borsa era piena di monete d’oro e d’argento. Siccome voleva mettersi in viaggio in modo da arrivare a casa prima che facesse notte, per paura di perdersi o subire furti da parte dei briganti, chiuse ...…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino […] Era proprio una casa degna di essere ammirata! e vi abitava un vecchietto che portava calzoni all’antica, una giacca con grossi bottoni di metallo e una parrucca che era proprio una vera parrucca, e lo si vedeva bene. Ogni mattina andava da lui un vecchio domestico per fare la pulizia e le compe ...…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino Mastro Punteruolo era un ometto magro magro, e seppure magro aveva una grande forza e vitalità. La sua faccina, da cui si vedeva uscire solo il naso rivolto all’insù, era tutta butterata, piena di buchi cavernicoli e bianca pallida, i capelli grigi e arruffati; gli occhi erano piccoli piccoli, quasi ...…
 
Adattamento e messa in voce di Christian Andersen I soldatini erano tutti uguali, ma l’ultimo della fila aveva una sola gamba. Chissà, forse non bastò lo stagno per essere fuso come i suoi compagni. Eppure, anche se con una gamba sola, il soldatino stava ben piantato in piedi, come tutti gli altri. Sul tavolo dove erano stati appoggiati c’erano ...…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino E perché‚ non litigassero fra di loro, li condusse davanti al castello, tolse da una scatola tre piume: una gialla, che affidò al più grande; una rossa che affidò al secondo genito; ed infine, una bianca, che destinò al più piccolo. Dopo di che, lanciò le piume in aria e soffiando forte le lasciò an ...…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino Ho visto due polli in arrosto di mare volare e crepitare nel sale di fuoco, volavano rapidi e svelti come le dune con le pance rivolte dal cielo futuro spargevano ali sulle schiene che guardano giù son montagne che sanno di mare; […]Di parole di storie
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino C’erano una volta tre piccoli porcellini che se ne andavano in giro per il mondo soli e soletti a cercar fortuna e una casa dove poter dormire. Il primo porcellino trovò un contadino che trascinava una grande balla di paglia. “Per favore contadino. Per favore contadino… contadino per favore… oh, con ...…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino Doveva dirgli: -Cuoci la pappa, pentolino!- e il pentolino cuoceva una buona pappa dolce di miglio; e quando diceva: -Fermati, pentolino!- il pentolino smetteva di cuocere. La fanciulla lo portò a casa a sua madre: la loro miseria e la loro fame erano ormai finite, ed esse mangiavano pappa dolce ogn ...…
 
Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino In un villaggio abitava una povera vecchia che aveva raccolto un piatto di fagioli e voleva cuocerli. Preparò il fuoco nel camino, e perché bruciasse più in fretta l’accese con una manciata di paglia. Mentre versava i fagiuoli nella pentola, gliene sfuggì distrattamente uno, che cadde a terra accant ...…
 
Google login Twitter login Classic login