show episodes
 
LA FILOSOFIA DELLA LIBERTA'di Rudolf SteinerCap XIII: Il valore della vita(pessimismo e ottimismo)Dal 13° seminario di Milano con Pietro Archiatidal 15 al 17 febbraio 2013"Tutte le scoperte della scienza e della tecnica, tutte le opere d’arte, tutte le azioni morali più sublimi e più umili scaturiscono dal PENSIERO, dall’intuito della mente e del cuore.Nel suo pensare l’uomo si vive più che mai come spirito creatore, come artista dotato di un'inesauribile fantasia intellettiva e morale che e ...
 
D
Dr. Disagio

1
Dr. Disagio

francesco arienzo

Unsubscribe
Unsubscribe
Ogni mese
 
Ogni lunedì Francesco Arienzo vi porterà alla scoperta del disagio. Non tutto, solo il suo. Che comunque è tanto. Pensate a lui come al vostro Alberto Angela, solo con le brutte figure al posto delle piramidi... questo è Dr. Disagio.
 
Loading …
show series
 
A breve dovrò cambiare di nuovo e per l’ennesima volta casa. Ho letto che il trasloco è la terza fonte di stress assoluto dopo il lutto e la separazione. Questo se ti capita in condizioni di normalità. Ma metti che lo devi affrontare in un periodo come quello che stiamo vivendo fatto di chiusure, di apatia e di mancata libertà, è facile che dalla p…
 
Quando vedo qualcuno in difficoltà, la prima cosa che faccio è provare a nascondermi. Nello specifico evito le persone, anche quelle a cui sono affezionato, che soffrono per amore. Non è cattiveria la mia, anzi. Ci sono passato e so di cosa hanno bisogno le persone che soffrono per amore. E vi assicuro: non sono io.…
 
Perché tutti quelli che hanno realizzato i loro sogni ci dicono che possiamo realizzare i nostri ma non ci dicono mai come si fa? Io ho deciso di essere un comico e ho cominciato a vivere il mio sogno solo quando ho capito che prima dovevo passare da un incubo: fare il mio spettacolo peggiore per un pubblico ostile.…
 
Nella vita l’importante è rimanere se stessi. Questo mi hanno sempre detto. Ma poi mi hanno sempre aggiunto che per riuscire - per farcela veramente - bisogna sempre migliorarsi, imparare dagli altri, “uscire dalla propria comfort zone”. Questa cosa mi ha sempre creato un po’ di confusione: devo rimanere me stesso o devo cambiare? Quanto posso migl…
 
La prima volta che ho detto "ti amo" avevo 14 anni e non l'ho detto a una persona: l'ho detto a un paio di scarpe. Veramente. Mi è uscito istintivamente quel "Ti amo" a un paio di scarpe come tante, lo ammetto, ma comunque uniche per me. Scusate, ma voi non l'avete mai avuto un capo d'abbigliamento che vi faceva sentire molto più sicuri di voi, vi …
 
Questo podcast esce il lunedì, ho una settimana intera per pensarci... allora posso sapere perché mi devo ridurre sempre all’ultimo momento per scriverlo, registrarlo e pubblicarlo, accumulando in pochi giorni una quantità d’ansia tale che potrebbe essere diluita per una vita intera?! La mia è una domanda retorica perché la risposta la conosco, se …
 
Avete mai l'impressione di vivere la vita di qualcun altro? Precisamente quella di un divo di Hollywood. Non è difficile anche perché se ci fate caso tutte le storie di queste star iniziano sempre così: "Da giovane vivevo in un paesino del Kentucky. Ero povero, ho fatto tanti lavori differenti per mantenermi ma mi sentivo represso e frustrato. E an…
 
Sono napoletano e mi piace ricordarlo sempre, perfino alimentando degli stereotipi: faccio benissimo la pizza, tifo ovviamente Napoli, ho il sole nel cuore 24 ore su 24 e conosco i film di Troisi a memoria. E fin qui tutto bene, solo che... non sono scaramantico. L'ho detto. Non sono scaramantico, ho un approccio col destino chirurgico e scandinavo…
 
In una scala di coraggio che va da zero a dieci, dove in fondo trovi quello che si spaventa della sua stessa ombra e in cima c’è Bruce Willis in Armageddon che salva la terra sacrificando la sua stessa vita, io mi trovo nella parte bassa della classifica, stabilmente in zona retrocessione. Ecco, diciamo che mi trovo al cosiddetto livello... Cacasot…
 
"Come stai?" È una domanda semplice, utile per rompere il ghiaccio, che ti mostra interessato a chi ti sta di fronte e che, automaticamente, ti definisce come “persona educata”. Ma io non mi fido. Chi mi fa questa domanda in realtà vuole chiedermi una cortesia o mi vuole confidare un segreto o -peggio ancora- si vuole vantare con me di un suo succe…
 
Loading …

Guida rapida

Google login Twitter login Classic login