S3 EP03: Rimarcare la correlazione tra razzismo e salute mentale con Arimanscriba

49:45
 
Condividi
 

Manage episode 291109236 series 2694807
Creato da #Blackcoffee, autore scoperto da Player FM e dalla nostra community - Il copyright è detenuto dall'editore, non da Player FM, e l'audio viene riprodotto direttamente dal suo server. Clicca sul pulsante Iscriviti per rimanere aggiornato su Player FM, o incolla l'URL del feed in un altra app per i podcast.

Oggi parliamo di un tema che abbiamo molto a cuore: la salute mentale. Abbiamo avuto occasione di aprire un dialogo intorno a questo tema con Mikal Woldu (@mikal_miki) co-fondatrice della piattaforma @eriwellbeing che porta avanti una campagna sulla salute mentale nella diaspora eritrea, nel secondo episodio della prima stagione. Abbiamo poi approfondito la tematica con la psicoterapeuta Ronke Oluwadare (@ronkerockseverywhere) nel quinto episodio della seconda stagione. Oggi, invece, abbiamo invitato Iman, una giovane donna che attraverso il suo profilo Instagram (@arimanscriba) fa emergere diverse questioni legate alla salute mentale. Nel 2019, ha perso il fratello Ilyas dopo una lunga lotta contro il disturbo bipolare di cui soffriva. Nell'episodio di oggi, Iman ci racconta come il percorso del fratello con le istituzioni psichologiche sia stato difficile. Dalla diagnosi sbagliata alla scoperta che i medicinali dati non erano addatti, Iman ci svela un sistema in cui professionisti della salute mancano di preparazione con pazienti razzializzati. Oltre a raccontare il percorso di Ilyas, Iman ci ha confidato di aver sofferto di disturbo del comportamento alimentare che l'ha portata ad essere lei stessa paziente in un istituto di psicologia. La storia di Iman e di suo fratello Ilyas, non è una semplice testimonianza. Oggi, Iman è all'ultimo anno della laurea di chimica e tecnologia farmaceutiche. Questo percorso di studi, non solo le permette di parlare della propria esperienza personale armata di conoscenze mediche, ma, le mostra anche le lacune di un sistema che ha difficoltà a capire che le persone razzializzate, oltre ai problemi di salute mentale, devono anche affrontare un fattore esterno pesante, il razzismo.

43 episodi