Border Nights356, puntata 356 (Francesca Occhionero, Nicola Bizzi, Carlo Corbucci 16-06-2020)

5:46:26
 
Condividi
 

Manage episode 264675752 series 97282
Creato da Border Nights - Wrn, autore scoperto da Player FM e dalla nostra community - Il copyright è detenuto dall'editore, non da Player FM, e l'audio viene riprodotto direttamente dal suo server. Clicca sul pulsante Iscriviti per rimanere aggiornato su Player FM, o incolla l'URL del feed in un altra app per i podcast.
Trentottesima puntata della stagione 2019-2020 di Border Nights – La notte ai confini in diretta dalle 22 su Web Radio Network e poi in podcast su Spreaker, YouTube, Spotify, Itunes. Ospiti della puntata Francesca Occhionero per parlare dello scandalo EyePiramid, Nicola Bizzi su quello che potrebbe accadere in Italia e Carlo Corbucci ospite di Archè. Ad aprire la puntata l’opinionista Riccardo Rocchesso e la consueta copertina di Pietro Ratto.
EYEPIRAMID, COSA RIMANE? FRANCESCA OCCHIONERO
Prima ospite della puntata sarà Francesca Occhionero, dipinta dai giornali come Lady Hacker. Venne arrestata insieme al fratello Giulio in occasione dell’operazione EyePiramid. Ha raccontato la sua esperienza nel libro “Una stagione nell’inferno di Rebibbia”. (Aracne) ” Il volume, attraverso una sorta di monologo interiore, racconta un fatto realmente accaduto. Nelle intenzioni non fu scritto per essere dato alle stampe, ma per aiutarmi a sopravvivere, per darmi la forza di svincolarmi da quell’ambiente terribile che è il carcere, un posto che mi era completamente estraneo sino alla fatidica data del 9 gennaio 2017. Quella del carcere è un’esperienza che non auguro a nessuno, che, se sei fortunato, non ti lascia nessun segno esteriore, ma una profonda cicatrice per ricordarti lungo tutta la vita che quel passato è esistito davvero. Io nell’inferno di Rebibbia ho passato ben nove mesi, e tuttora non mi spiego come sia sopravvissuta alle malattie, alle liti, alle botte e alla depressione; quello che so con certezza è che per il caso EyePyramid, in cui sono rimasta coinvolta, non si è trattato di un errore giudiziario ma di un complesso disegno progettato molto tempo prima e che ha visto coinvolti più soggetti, da esponenti di primo piano delle forze dell’ordine a quelli della magistratura, fino, forse, a soggetti appartenenti ai servizi di sicurezza della Repubblica. Questo non vuole essere solo un libro sulla sofferenza e sugli accadimenti, ma anche un libro di denuncia contro uno strumento, quello della carcerazione, fin troppo abusato in Italia, le cui misure restrittive sulla libertà personale dovrebbero essere applicate solo laddove strettamente necessarie e vengono invece utilizzate quale mezzo di coercizione per ottenere prove (o presunte tali), confessioni e patteggiamenti. Vorrei che ciò che è successo a me e a mio fratello Giulio non capitasse mai più a nessun altro, ma so che questa è una mera utopia”. Cosa rimane di questa operazione di cui nessuno parla più? Quale reale verità si nasconde dietro gli hackeraggi e lo spionaggio dei potenti?
NICOLA BIZZI: COSA STA PER ACCADERE IN ITALIA?
Secondo ospite della puntata sarà Nicola Bizzi che di recente ha profetizzato l’arrivo di una seconda Tangentopoli in Italia, stavolta non per sovvertire il sistema politico come accaduto nel ’92 ma per lo scopo opposto: lottare contro il deep state. Nicola Bizzi ha fondato e dirige la casa editrice Aurora Boreale. Ecco il profilo che ne traccia LibreIdee: ” Storico indipendente e originalissimo, Bizzi ha firmato volumi di estremo interesse, come il recentissimo “Atlantide e altre pagine di storia proibita”, e “Ipazia di Alessandria e l’enigma di Santa Caterina”, usciti nel 2018. All’anno precedente risale il saggio-denuncia “La crisi della Repubblica dei partiti. Dal crollo del Muro di Berlino a Tangentopoli”. Sempre nel 2017, Bizzi ha pubblicato il primo volume della spettacolare ricerca “Da Eleusi a Firenze”, nella quale rivela la sopravvivenza “clandestina”, fino ai nostri giorni – e con epicentro nel Rinascimento italiano – dell’antichissima tradizione dei Misteri Eleusini. In quella che Bizzi chiama “eleusinità”, espressione risalente al II millennio avanti Cristo, si riverbera la mitica creazione di un’umanità primigenia, quella degli Egei cretesi, la cui origine è attribuita ai Titani, divinità benevole che si opposero ai successivi dèi dell’Olimpo, fino allo “scontro di civiltà” simboleggiato dalla Guerra di Troia, da cui poi anche la fondazione di Roma per opera del profugo troiano Enea“
DOTTRINE ESOTERICHE: CARLO CORBUCCI
“Che cos’è l’esoterismo?”: questo il titolo della quinta puntata di “Arché”, la rubrica curata da Salvo Milazzo e Gianluca Marletta, che in questa occasione avranno ospite Carlo Corbucci, esperto di cultura islamica e medioorientale e studioso di dottrine esoteriche e spirituali, autore, tra l’altro, dei volumi “Renè Guenon e Ibn Arabi” e “Islam: sunnismo e sciismo. Dalla prospettiva metafisica e iniziatica dell’esoterismo integrale”, entrambi pubblicati da Irfan Edizioni. Si parlerà dei vari aspetti delle dottrine esoteriche nelle tradizioni cristiana e islamica cercando di far luce su alcuni equivoci che, specie in epoca recente, hanno minato la comprensione di ciò che hanno rappresentato le vie iniziatiche nell’arco della storia umana.
LE RUBRICHE DI BORDER NIGHTS
Torneranno anche le nostre rubriche: la ruota libera con Paolo Franceschetti, la campana dello zio Tom con Tom Bosco, la biblioteca di Barbara Marchand, la scheda del Maestro Di Dietrologia

443 episodi