Artwork

Contenuto fornito da Andrea Di Gregorio / PNL EVOLUTION. Tutti i contenuti dei podcast, inclusi episodi, grafica e descrizioni dei podcast, vengono caricati e forniti direttamente da Andrea Di Gregorio / PNL EVOLUTION o dal partner della piattaforma podcast. Se ritieni che qualcuno stia utilizzando la tua opera protetta da copyright senza la tua autorizzazione, puoi seguire la procedura descritta qui https://it.player.fm/legal.
Player FM - App Podcast
Vai offline con l'app Player FM !

Smettere di comunicare è tossico

2:43
 
Condividi
 

Manage episode 404792640 series 3473922
Contenuto fornito da Andrea Di Gregorio / PNL EVOLUTION. Tutti i contenuti dei podcast, inclusi episodi, grafica e descrizioni dei podcast, vengono caricati e forniti direttamente da Andrea Di Gregorio / PNL EVOLUTION o dal partner della piattaforma podcast. Se ritieni che qualcuno stia utilizzando la tua opera protetta da copyright senza la tua autorizzazione, puoi seguire la procedura descritta qui https://it.player.fm/legal.

La comunicazione è l'ossigeno delle relazioni umane: senza di essa, le connessioni si atrofizzano e muoiono, lasciando spazio all'ascesa di conflitti e incomprensioni. Nella sfera personale, così come in quella globale, l'assenza di comunicazione è terreno fertile per la tossicità relazionale, poiché le persone iniziano a riempire i vuoti con supposizioni e pregiudizi, che spesso sono sbagliati e negativi.

Le guerre, nel contesto internazionale, possono essere viste come il risultato più tragico e distruttivo della cessazione della comunicazione. L'incapacità, ma ancor di più, la mancanza di volontà di dialogare, porta al deterioramento delle relazioni diplomatiche e all'escalation verso il conflitto. Quando i canali comunicativi si chiudono, le parti in conflitto si affidano a percezioni distorte e retorica infiammatoria, realizzando la fallacia della comunicazione, argomento di studio che coinvolge linguisti, filosofi, sociologi e psicologi.

La fallacia della comunicazione si riferisce all'idea errata secondo cui la sola trasmissione di informazioni costituisca una comunicazione efficace. Questa fallacia trascura gli aspetti importanti come il contesto, la percezione del ricevente, i processi interpretativi, e il feedback.
In altre parole, si presume ingenuamente che il messaggio inviato sarà compreso esattamente come inteso, senza considerare come sarà ricevuto e interpretato. È l’esatto opposto dell’atto comunicativo.

La comunicazione è, invece, uno strumento di connessione, di chiarimento, e di risoluzione dei conflitti, la chiave attraverso cui possiamo sviluppare comprensione e compassione.
Tuttavia comunicare richiede coraggio: il coraggio di parlare, ma soprattutto di ascoltare e di rimanere aperti anche di fronte a verità scomode.

La comunicazione è il ponte che collega gli individui e le culture, permettendo la crescita e l’evoluzione, non per altro la sua radice etimologica è: “unire insieme”.
La sfida, sia a livello personale che globale, è comunicare, anche e soprattutto quando è difficile.

  continue reading

37 episodi

Artwork
iconCondividi
 
Manage episode 404792640 series 3473922
Contenuto fornito da Andrea Di Gregorio / PNL EVOLUTION. Tutti i contenuti dei podcast, inclusi episodi, grafica e descrizioni dei podcast, vengono caricati e forniti direttamente da Andrea Di Gregorio / PNL EVOLUTION o dal partner della piattaforma podcast. Se ritieni che qualcuno stia utilizzando la tua opera protetta da copyright senza la tua autorizzazione, puoi seguire la procedura descritta qui https://it.player.fm/legal.

La comunicazione è l'ossigeno delle relazioni umane: senza di essa, le connessioni si atrofizzano e muoiono, lasciando spazio all'ascesa di conflitti e incomprensioni. Nella sfera personale, così come in quella globale, l'assenza di comunicazione è terreno fertile per la tossicità relazionale, poiché le persone iniziano a riempire i vuoti con supposizioni e pregiudizi, che spesso sono sbagliati e negativi.

Le guerre, nel contesto internazionale, possono essere viste come il risultato più tragico e distruttivo della cessazione della comunicazione. L'incapacità, ma ancor di più, la mancanza di volontà di dialogare, porta al deterioramento delle relazioni diplomatiche e all'escalation verso il conflitto. Quando i canali comunicativi si chiudono, le parti in conflitto si affidano a percezioni distorte e retorica infiammatoria, realizzando la fallacia della comunicazione, argomento di studio che coinvolge linguisti, filosofi, sociologi e psicologi.

La fallacia della comunicazione si riferisce all'idea errata secondo cui la sola trasmissione di informazioni costituisca una comunicazione efficace. Questa fallacia trascura gli aspetti importanti come il contesto, la percezione del ricevente, i processi interpretativi, e il feedback.
In altre parole, si presume ingenuamente che il messaggio inviato sarà compreso esattamente come inteso, senza considerare come sarà ricevuto e interpretato. È l’esatto opposto dell’atto comunicativo.

La comunicazione è, invece, uno strumento di connessione, di chiarimento, e di risoluzione dei conflitti, la chiave attraverso cui possiamo sviluppare comprensione e compassione.
Tuttavia comunicare richiede coraggio: il coraggio di parlare, ma soprattutto di ascoltare e di rimanere aperti anche di fronte a verità scomode.

La comunicazione è il ponte che collega gli individui e le culture, permettendo la crescita e l’evoluzione, non per altro la sua radice etimologica è: “unire insieme”.
La sfida, sia a livello personale che globale, è comunicare, anche e soprattutto quando è difficile.

  continue reading

37 episodi

Tutti gli episodi

×
 
Loading …

Benvenuto su Player FM!

Player FM ricerca sul web podcast di alta qualità che tu possa goderti adesso. È la migliore app di podcast e funziona su Android, iPhone e web. Registrati per sincronizzare le iscrizioni su tutti i tuoi dispositivi.

 

Guida rapida