S9P6 - Louise Labé - Baciami, baciami ancora!

14:14
 
Condividi
 

Manage episode 323954546 series 2132706
Creato da RBE - Radio & Tv and RBE - Radio, autore scoperto da Player FM e dalla nostra community - Il copyright è detenuto dall'editore, non da Player FM, e l'audio viene riprodotto direttamente dal suo server. Clicca sul pulsante Iscriviti per rimanere aggiornato su Player FM, o incolla l'URL del feed in un altra app per i podcast.
Moon Safari, esplorazioni musicali e poetiche al chiaro di luna
Di e con Claudio Petronella
In onda su RBE Radio TV e su Radio Capodistria
Stagione 9 - Puntata 6
La musica di Moon Safari incontra le poesie di Louise Labé.
www.rbe.it/trasmissioni/moon-safari
- PLAYLIST MUSICALE
Royksopp - In space
Badbadnotgood - beside april
Dj Cam - Birds also sing for Anamaria
-- Louise Labé - Sonetto XVIII
Indian Wells - Night arp blues
Sofia Kourtesis - La perla
-- Louise Labé - Sonetto XXIV
Jon Hopkins - Lost in thought
Warpaint - Hi
Eartheater - Volcano
-- Louise Labé - Sonetto VIII
Flight Facilities - Clair de lune
Air - Redhead girl
LINK Spotify > https://open.spotify.com/playlist/5luIaeHDu69QnQwSMWQqkN?si=be42ef0c0df045b8
- PLAYLIST POETICA
Louise Labé - Sonetto XVIII
Baciami ancora, ribaciami e bacia:
dammene uno dei tuoi più succosi,
dammene uno dei tuoi più passionali,
te ne renderò quattro più ardenti della brace.
Ti meravigli? Placo la mia inquietudine,
dandotene altri dieci mielosi.
Così, mescolando i nostri gradevoli baci,
godiamo l’un dell’altro del nostro piacere.
E sarà per entrambi una doppia vita.
Ognuno vivrà in se e nell’altro.
Permettimi, Amore, di pensare qualche follia:
sto sempre male nel vivere una vita discreta
non potendo donarmi nessuna soddisfazione
se fuori di me non posso liberarmi.
Louise Labé - Sonetto XXIV
Non condannatemi, donne, se mi commuovo
se sento mille fiamme ardere,
e mille scosse e mille spasimi,
se non mi stanco di piangere l’amore.
Oh, no! Non insultatemi
se sbaglio, la sentenza è questa.
Non esagerate coi pettegolezzi:
capitemi, quell’amore fu dolce.
Non è il dio del fuoco a indire
battaglia. Non ridite di Adone
che precipitò nel delirio d’amore
violento e splendido. Siate caute
soffrite ciò che io ho sofferto: allora,
gentili signore, non sarete tanto invidiose.
Louise Labé - Sonetto VIII
Io vivo, io muoio; io brucio e annego.
Ho molto caldo mentre soffro il freddo;
la vita mi è troppo dolce e troppo dura;
ho una grande tristezza mescolata di gioia.
Rido e piango nello stesso momento,
e nel mio piacere soffro molti grandi tormenti;
la mia felicità se ne va, e mai dura;
nello stesso momento sono secca e lussureggiante.
Così Amore mi conduce incostante;
e quando io penso di essere nel maggior dolore
all’improvviso mi trovo fuori da ogni pena.
Poi quando credo la mia gioia essere certa
e che sono nel punto più alto della mia desiderata felicità
ritorno nella mia sventura precedente.

87 episodi