La Torsione Dilatazione gastrica (GDV) nel cane

2:52
 
Condividi
 

Manage episode 331455393 series 3237472
Creato da MyLav, autore scoperto da Player FM e dalla nostra community - Il copyright è detenuto dall'editore, non da Player FM, e l'audio viene riprodotto direttamente dal suo server. Clicca sul pulsante Iscriviti per rimanere aggiornato su Player FM, o incolla l'URL del feed in un altra app per i podcast.
Con il tema di oggi vediamo come affrontare una vera emergenza che i veterinari conoscono molto bene. Parliamo di Torsione Dilatazione gastrica nel cane.
Purtroppo si tratta di un'emergenza gastroenterica potenzialmente fatale quando non viene riconosciuta e trattata tempestivamente.
Si tratta di un'eccessiva dilatazione dello stomaco per accumulo di gas e fluidi e della concomitante rotazione dello stomaco lungo il proprio asse.
Il meccanismo esatto di sviluppo della Torsione non è ancora del tutto chiaro. È probabile che si tratti di una malattia multi fattoriale con la compartecipazione di diverse cause in cani geneticamente predisposti.
Le razze più a rischio sono quelle di taglia gigante e grande come Alano, Pastore Tedesco, Setter Inglese e Irlandese e Barbone, anche se qualsiasi cane può sviluppare Torsione Dilatazione gastrica.
Anche l'età avanzata rende alcuni cani più delicati, come anche la conformazione profonda della gabbia toracica.
Tra gli stili di vita più dannosi troviamo la quantità eccessiva di pasti, l'esercizio fisico subito dopo il pasto o gli sbalzi termici improvvisi.
La significativa dilatazione dello stomaco all’interno dell’addome porterà a una compressione dei vasi sanguigni limitrofi con conseguente congestione venosa e formazione di trombi.
L’intrappolamento di succhi acidi nello stomaco può portare alla ulcerazione della parete gastrica e alla possibile perforazione.
Per trattare tempestivamente la Torsione evitando conseguenze gravi è fondamentale che il proprietario di un cane a rischio possa riconoscerne i sintomi clinici per poi richiedere l’attenzione del proprio medico veterinario.
I sintomi più comuni includono agitazione e ipersalivazione, conati di vomito senza espulsione di materiale, difficoltà respiratoria con respiro affannoso e sforzi respiratori eccessivi, distensione dell’addome.
Nei casi più gravi o in caso di intervento ritardato il quadro clinico si può aggravare in modo irrimediabile.
Ecco perché la diagnosi nel cane deve essere confermata in maniera tempestiva in modo da evitare l’insorgenza di gravi complicazioni e aumentare le probabilità di sopravvivenza.
Se il tuo cane è un soggetto a rischio, il tuo medico veterinario può effettuare una procedura di gastropessi preventiva, l'intervento chirurgico che fissa lo stomaco per evitare che si torca, per ridurre il rischio di sviluppo di Dilatazione Torsione gastrica più in là nel corso della vita.
L'attenzione e la cura che riserviamo ai nostri amici animali ci aiuteranno a riconoscere determinati sintomi e a rivolgersi al veterinario in modo tempestivo per affrontare l'emergenza.
👨‍⚕️ Ringraziamo il dott. Fabio Procoli per questo approfondimento.⁣⁣⁣⁣⁣⁣⁣⁣⁣⁣⁣

117 episodi