Video Games pubblico
[search 0]
I migliori Video Games podcast che abbiamo trovato
I migliori Video Games podcast che abbiamo trovato
I videogiochi sono diventati sempre più popolari nel corso degli anni. Partendo dalle console di gioco tradizionali, si sono estesi a quasi tutti i dispositivi. Se sei un fan accanito di videogiochi, ascoltare podcast che trattano di questo argomento è tutto ciò che ti serve per sapere tutte le ultime notizie e risparmiare tempo e risorse. Qui puoi trovare un'ampia selezione di podcast di alta qualità che parlano degli ultimi giochi e di quelli in arrivo , indipendentemente dalla piattaforma e dal genere e analizzano ogni aspetto dell'industria dei videogiochi . Tutte le piattaforme sono trattate: dal PC alle console per i giochi , dalla Playstation all' Xbox e agli smartphone. Se sei un fan appassionato di LoL, DoTA, WoW, Minecraft troverai podcast in cui i giocatori più famosi condividono le loro idee,le loro impressioni,le loro esperienze e forniscono consigli. Inoltre, avrai l'opportunità unica di dire loro quanto apprezzi il loro lavoro e di chiedere aiuto e suggerimenti. Se sei uno sviluppatore di giochi, c'è una vasta selezione di podcast sullo sviluppo di videogiochi, che vanno dai tutorial di progettazione di un gioco di base sino alla produzione e alla promozione di giochi virali.
Altro

Scarica l'app!

show episodes
 
Dai video game ai social network, da Internet nelle sue basi ai virus informatici, dalla comunicazione e il personal branding fino alla possibilità di lavorare a distanza dovunque ci si trovi, il digitale offre delle opportunità straordinarie ma, in quanto nuovo e in parte inesplorato, ci mette davanti a scelte e pericoli mai affrontati prima
 
Logan Singer, Enrico "Shawn Simmons", Ivan "Zucca" e Luigi Marrone, con la partecipazione di Fabio "Il Cinefumettaro" Mucci danno il via ad "artiglianti" discussioni sui vostri Cinefumetti, Film, Serie TV e Videogiochi preferiti! Attenzione....FACCIAMO SPOILERS!! Seguiteci su: cerebroroom.blogspot.it Ricordatevi di mettere un bel LIKE sulla nostra pagina Facebook ufficiale: https://www.facebook.com/Cerebropodcast Questo invece è il nostro canale Youtube: https://www.youtube.com/user/CerebroP ...
 
Un gioco in scatola costa mediamente tra i 20 e i 60 euro, a volte anche di più. Decidere di comprare un gioco in scatola è un investimento, ma siete sicuri che il gioco che state per comprare valga veramente la pena di essere comprato. Voi lo sapete Com’è quel gioco? Questa domanda è quella a cui Roberto de Luca e Claudio Serena cercheranno di rispondere ogni puntata, in un podcast più video che audio in cui non solo vi racconteranno il gioco, ma vi faranno vedere come funziona davvero una ...
 
Loading …
show series
 
In scenari fantascientifici, la fusione tra materia organica e tecnologia digitale quasi sempre prende forma umana… ve li ricordate l’uomo da sei milioni di dollari o Jaime Sommers (la donna bionica nonche protagonista del videogame Death Stranding)? i replicanti Nexus 5 di Blade Runner… o il super classico Terminator? Macchine… tutte spaventosamen…
 
Il problema della falsa interpretazione del nostro stesso passato viene dai falsi miti che ci portiamo dietro: nella nostra società consideriamo la condizione di incoscienza come una sorta di follia che ci libera dai vincoli e dalle regole e consideriamo la follia come la cosa più vicina alla libertà e quindi alla felicità che possa esistere. Gross…
 
Come facciamo a decidere se per far conoscere il nostro prodotto o servizio è meglio fare della pubblicità diciamo tradizionale, come può essere pubblicità sui social, o che so per radio, oppure ingaggiare qualcuno che abbia un'immagine già conosciuta, già nota come un influencer? Come facciamo a capire dov'è giusto erogare i soldi per le nostre at…
 
Mi sono divertito a etichettare i gruppi di persone che vivono i media sociali in modo assiduo e diverso tra loro. In questa falsa riga tecnologica del “Mito della Caverna” di Platone, ho individuato tutte le tipologie di persone che abitano i social, dando loro una definizione. Con quante di loro hai a che fare ogni giorno anche tu?…
 
Quante volte avete visto delle coppie al ristorante stare con il telefono in mano, senza nemmeno guardarsi in faccia? Noi adulti siamo peggio mooolto peggio dei ragazzi, dei giovani e dei nostri figli: abbiamo sempre il telefono in mano (cosa che rimproveriamo a loro) ma ci troviamo delle scuse che stanno in piedi, che sono stabili e forti: io con …
 
La grande comunicazione non è fatta di tecnicismi e di insegnamenti, la grande comunicazione è fatta di suggestioni. È fatta di quell'insieme di informazioni che, se raccontate nel modo corretto, arrivano dritte nel cervello per poi sedimentare ed essere elaborate dalla persona che possiede il suddetto cervello. Non sono dati triti e macinati pront…
 
Se ogni 5 cose che scriviamo 4 riusciamo ad alleggerirle nei toni o riusciamo addirittura a renderle "leggere", avremo l’attenzione su di noi anche quando vogliamo colpire nel segno: ogni 5 cose che dici fa' che 4 siano "infotainment". Qualche anno fa ho scritto sul mio blog un post di grande successo in cui riportavo una serie di 5 teoremi che han…
 
Non so se avete letto lo straordinario libro di Frey in “Un milione di piccoli pezzi”. Curati di quanto dicono gli altri e sarai sempre loro prigioniero, dice in un passaggio. Pensate a voi, create per voi, usate le energie per voi. Lasciate perdere gli altri se non per fare qualcosa che possa giovare anche a loro. Ma ci devo mettere un ma. Per qua…
 
Fai tutto quello che SERVE ma LONTANO da me! NIMBY è l’acronimo che in inglese significa “Not In My Back Yard” ovvero “non nel mio cortile” e sta ad indicare quella particolare forma di protesta “locale” nella quale si riconosce che una tecnologia (o un cambiamento in genere) è utile ma che non è giusto venga fatto vicino a casa mia. Pensate ai pon…
 
Sembra che stia tornando di moda sui social il “super-lavoratore” ovvero quello che scrive, mentre gli altri sono al mare a prendere il sole, “ecco, io oggi sono già alla decima ora di lavoro” oppure che alla mattina alle 4 scrive sui social che non ha smesso di lavorare da ieri alle 9. Ma siamo sicuri che uno che lavora tanto lavori anche bene? La…
 
Lo smart working fa bene o male? Si sta parlando tantissimo di questo tema in questi mesi, per ovvie ed evidenti ragioni, ma lo studio che è uscito in queste settimane mi lascia particolarmente costernato. Secondo il suddetto studio, cito testualmente dal Corriere “Stare senza contatto umano per lunghi periodi di tempo – si legge – può portare a li…
 
Secondo uno studio uscito in queste settimane, un italiano su 4 no, se ci fosse un vaccino contro il coronavirus non si vaccinerebbe. Ora, signore e signori, qua siamo di fronte a molto di più di una semplice “scelta personale” dettata dal libero arbitrio, siamo di fronte a una scelta che incide in maniera sostanziale sulla collettività anche su di…
 
Provate ad immaginare con me la stanza di un ragazzo negli anni ‘50: niente computer, tablet, PlayStation, Xbox, cuffie, iPod e lettori mp3. Niente di tecnologico, forse qualche foto, nessun telefono e poster nessuno se non permesso dai genitori. Adesso pensate alla camera di un ragazzo di oggi: è TUTTO diverso. Certo, c’è ancora un letto ma il mat…
 
Tipo una carta d’identità per usare Internet: sarebbe giusto usare obbligatoriamente la propria identità sui social o è meglio poter mantenere l’anonimato? Questo è un tema che, da un certo punto di vista, affligge la Rete dalla sua nascita: anonimato o vera identità comprovata? Attenzione però, nel video lo spiego bene, l’anonimato non c’entra NUL…
 
Parto da un presupposto: ho parlato del come funziona in un video precedente, io ce l’ho installata e funzionante, sono certo sia sicura, i servizi segreti non mi seguono attraverso Immuni e non devo indossare un cappello di stagnola per stare al sicuro ma allora perché? Perché dico che non funziona e non funzionerà mai se sono tranquillo del suo f…
 
“Ragazzo perde ai videogiochi e uccide il fratello” Sono queste le notizie che leggiamo tutti i giorni sui giornali di tutto il mondo eppure… Il gioco “This War of Mine” sarà una “lettura consigliata” in tutte le scuole polacche, purché gli studenti siano maggiorenni. Un videogioco come un libro di testo?…
 
Se si, sarebbe interessante smettere di pensare ad una tassazione dozzinale ad aliquote e scaglioni sostituendola con un sistema per identificare politiche fiscali ottimali, ma quello che dovremmo dare in cambio è TUTTO quello che riguarda i nostri nati più sacri e sensibili. PS: è l'ultimo video in cui ho questi capelli, giuro :)…
 
Al di là delle cose alle quali tutti siamo abituati e che sappiamo benissimo, come ad esempio il contatto fisico, gli abbracci, le strette di mano e tutte quelle caratteristiche che hanno a che fare con i nostri 5 sensi, c’era qualcosa di profondo che mi sfuggiva. Sentivo una enorme differenza tra il parlare con 5 persone di persona e con le stesse…
 
Facebook ha lanciato una nuova app che si chiama Tuned e consente alle coppie di scambiarsi messaggi, musica, condividere il proprio umore, tenere un diario condiviso e inviare foto e memo vocali. Può essere utilizzato senza un profilo Facebook ed è stato presentato come uno "spazio privato" per consentire alle coppie di connettersi anche se non è …
 
Dove possiamo trovare delle fonti affidabili per i nostri contenuti? Il concetto di affidabilità, di credibilità, diventa sempre più evanescente al giorno d’oggi. Qualche settimana fa una signora mi ha scritto dicendo che lei non si fida assolutamente della scienza e al mio chiederle di che cosa si fida mi ha risposto “Mi fido di quello che penso i…
 
Hanamikoji è la strada più famosa della vecchia capitale del Giappone. Lungo i suoi margini, le Geisha cercano di attirare l'attenzione dei passanti, ma sono in realtà i passanti che cercano di apparire degni agli occhi delle più belle Geisha del paese. In Hanamikoji due giocatori si sfidano in un gioco molto tattico per ottenere il favore delle Ge…
 
QUANTO È IMPORTANTE L’AUDIO E LA DIZIONE NEI VIDEO? Questa domanda molto interessante che mi è stata posta su LinkedIn, permette due risposte. Una risposta è molto tecnica, in quanto l’audio è molto importante e mai come ora ci siamo resi conto delle potenzialità che ci offre la tecnologia oggi. L’altra risposta invece è un’opinione personale, perc…
 
La scuola e l’insegnamento stanno andando avanti e continuano ad essere attivi anche in periodo di quarantena, ma tante persone, compresi gli insegnanti, si trovano ad usare nuovi dispositivi, piattaforme e canali per fare le lezioni, una cosa che difficilmente vedevamo prima. Ma la novità non è solo per i professori, lo è anche per gli studenti, l…
 
Molte persone fanno fatica a trovare il modo di gestire il tempo libero e le vediamo, perché poi iniziano a delirare sui social. Serve, ora più che mai, restare lucidi e concentrati. Io non ho una ricetta che valga per tutti ma posso dirvi come organizzo la giornata in modo da mantenermi attivo, formato e portare avanti il mio lavoro.…
 
Stiamo parlando di una situazione difficile, questo non c’è dubbio, ma io voglio vedere gli aspetti positivi e per certi versi innovativi che ne stanno venendo fuori. La prima tra tutte, il fatto che le call lavorative stiano prendendo una forma diversa: restiamo sempre tutti professionisti ma sta uscendo il lato più umano di noi, quel lato che non…
 
Ci sono due grandissime differenze che riguardano l’ambiente lavorativo e le modalità del lavoro. Soprattutto lo smart working porta un cambio di paradigma lavorativo, non è solo una cosa di moda, ma è anche una enorme assunzione di responsabilità da parte dei lavoratori e di fiducia da parte dei datori di lavoro. Sarà il futuro, ma non è per nulla…
 
Loading …

Guida rapida

Google login Twitter login Classic login