Merci via ferrovia, Nolte (Assofer): "Arrivassimo alla quota del 30%, in Europa si risparmierebbero 26 miliardi di costi esterni"

 
Condividi
 

Manage episode 296761483 series 1274454
Creato da Radio 24 Il Sole 24 ore and Radio 24, autore scoperto da Player FM e dalla nostra community - Il copyright è detenuto dall'editore, non da Player FM, e l'audio viene riprodotto direttamente dal suo server. Clicca sul pulsante Iscriviti per rimanere aggiornato su Player FM, o incolla l'URL del feed in un altra app per i podcast.
Oggi solo il 13% delle merci viaggia su ferrovia. L'Europa ha posto obiettivi molto ambiziosi: il 30% entro il 2030, il 50% entro il 2050. "A livello comunitario significherebbe un risparmio annuo, in termini di costi esterni, di 26 miliardi nel 2030 e di 72 miliardi nel 2050". Così Andrea Nolte, presidente di Assofer, intervistato a margine del il Forum "L'Italia e l'Europa alla prova del Green Deal - Le sfide, dal NextGenerationEU all'accordo di Parigi ", organizzato da Assoferr con Conftrasporto-Confcommercio al Museo nazionale ferroviario di Pietrarsa (Napoli). "In Italia un rilancio significativo del trasporto di merci via ferrovia arriverà grazie alle risorse del PNRR che porteranno a infrastrutture più moderne", ha aggiunto Nolte.
Settimane difficilissime sulle autostrade. Dalla Liguria le testimonianze degli autotrasportatori intrappolati nell'ingorgone. Dall'Abruzzo quella di Luciana Ferrone, presidente regionale di Cna-Fita, che racconta dei disagi lungo l'A-14.

418 episodi