Artwork

Contenuto fornito da J-TACTICS. Tutti i contenuti dei podcast, inclusi episodi, grafica e descrizioni dei podcast, vengono caricati e forniti direttamente da J-TACTICS o dal partner della piattaforma podcast. Se ritieni che qualcuno stia utilizzando la tua opera protetta da copyright senza la tua autorizzazione, puoi seguire la procedura descritta qui https://it.player.fm/legal.
Player FM - App Podcast
Vai offline con l'app Player FM !

J-TACTICS (S06 E25)

1:46:23
 
Condividi
 

Manage episode 408219008 series 2939582
Contenuto fornito da J-TACTICS. Tutti i contenuti dei podcast, inclusi episodi, grafica e descrizioni dei podcast, vengono caricati e forniti direttamente da J-TACTICS o dal partner della piattaforma podcast. Se ritieni che qualcuno stia utilizzando la tua opera protetta da copyright senza la tua autorizzazione, puoi seguire la procedura descritta qui https://it.player.fm/legal.
Venticinquesima puntata della sesta stagione di J-TACTICS, la rubrica di radiomegliodiniente.com, dedicata alla vecchia signora bianconera.
Focus sulla sfida dell'Allianz Stadium tra i padroni di casa bianconeri in crisi di risultati e punti e i Grifoni di Mister Gilardino.
Juve-Genoa ha certificato che la crisi di punti e risultati per la Juventus continua.
Un morbo che pare essersi insinuato nelle gambe e soprattutto nelle teste dei giocatori bianconeri, e per il quale ancora Mister Allegri non sembra trovare la giusta cura.
Dopo la sconfitta contro il Napoli e il pareggio contro l'Atalanta infatti, arriva uno 0-0 anche con il Genoa che conquista un punto prezioso a Torino.
Un pareggio prezioso per gli ospiti ma che costa alla Juve un ulteriore balzo indietro dal secondo posto in classifica, con un Milan che allunga e si porta a tre punti di vantaggio dai bianconeri.
La sfida con il Genoa è stata l'ennesima giornataccia per la squadra di Allegri con i tifosi sempre più spazientiti, infatti sfortuna a parte con due legni c'è un gioco che per nulla soddisfa i supporters bianconeri, esasperati da una gara in cui i loro beniamini sono ancora una volta apparsi abulici, lenti, macchinosi, imprecisi e con pochissime idee e tutte abbastanza confuse.
Una sola vittoria nelle ultime otto partite di campionato è praticamente una media da zona retrocessione, non a caso i bianconeri risultano essere 16° per punti ottenuti da gennaio ad oggi.
Zona retrocessione, appunto.
Un ridimensionamento inaccettabile rispetto alle ambizioni di una squadra che voleva e soprattutto doveva tornare ai vertici dopo l'ultima stagione deludente.
La prima frazione di gioco è stata quasi completamente priva di emozioni, il pubblico dello Stadium ha quindi prevedibilmente (e giustamente aggiungiamo noi) rumoreggiato per l'atteggiamento dei giocatori, dai quali ci si aspettava sicuramente di più o quantomeno un moto d'orgoglio dopo le buone ma sfortunate prove contro Napoli e Atalanta.
Nulla di tutto questo, Juve praticamente in narcolessi per tutto il primo tempo.
Soltanto nel secondo tempo con qualche prevedibile cambio, Mister Allegri è riuscito a cambiare parzialmente l'andazzo, ma un coriaceo Genoa ha comunque retto l'onda d'urto bianconera sollevando un muro difronte a Martinez.
Al 67′ arriva finalmente il primo vero pericolo bianconero, con Iling-Junior che ci prova da posizione defilata colpendo però il palo.
Il legno di Iling è tuttavia soltanto il preludio al boccone ben più amaro per i bianconeri in un match in cui nulla è girato per il verso giusto.
Al '90 l'ultimo disperato forcing finale della vecchia signora si infrange nuovamente sul palo, il secondo della partita, questa volta colpito da Kean che ci aveva provato con un tiro dal limite dell'area.
Delusione, smarrimento, rabbia e isteria tra le fila bianconere, in campo con l'espulsione di Dusan Vlahovic in pieno recupero, l'arbitro Giua considera irregolare il contrasto tra l'attaccante serbo e il portiere ospite.
Il bomber bianconero non prende benissimo la decisione del direttore di gara, prima protesta e poi sopraffatto dalla rabbia nonostante fosse già ammonito, continua con un "bravo bravo" ironico all'indirizzo dell'arbitro, costringendolo a estrarre il cartellino rosso.
Fuori dal campo è invece Mister Allegri a farsi sopraffare dall'isteria.
Max litiga furiosamente con il giornalista Gianfranco Teotino a Sky nelle interviste post partita.
Allegri non gradisce le domande del giornalista sul tridente e sui risultati che non arrivano, e non gliele manda a dire.
"Lei sa come si fa l'allenatore? Io non so come si fa il giornalista. E infatti.. Non è che devo andare dietro al pubblico, il pubblico ci sostiene e io cerco di fare il meglio per la squadra. Non mi permetto di dire ad un giornalista come si fa il giornalista. Uno fa le domande, e io chiedo a lei come si fa il giornalista?...se lei mi fa una domanda più intelligente io le rispondo".
Le parole di Allegri in diretta TV.
Rabbia, delusione e tanta isteria da parte di tutti, giocatori, allenatore e tifosi.
Sarà nostro gradito ospite l'amico Mirko Di Natale giornalista pubblicista collaboratore di TuttoJuve.com, e conduttore di "Signora Omicidi" su radio bianconera.
Di questo e altro parleremo in questa puntata! Diteci la vostra, interagiremo con voi in chat live!
Ecco i link dei nostri social:
CANALE TELEGRAM:
https://t.me/+TYOn7FZAQwet7MAt
INSTAGRAM:
https://instagram.com/jtactics_?igshid=YmMyMTA2M2Y=
TWITTER:
https://twitter.com/RadioMDN?t=woKQltSFRUTw9qibbRZaJA&s=09
  continue reading

439 episodi

Artwork
iconCondividi
 
Manage episode 408219008 series 2939582
Contenuto fornito da J-TACTICS. Tutti i contenuti dei podcast, inclusi episodi, grafica e descrizioni dei podcast, vengono caricati e forniti direttamente da J-TACTICS o dal partner della piattaforma podcast. Se ritieni che qualcuno stia utilizzando la tua opera protetta da copyright senza la tua autorizzazione, puoi seguire la procedura descritta qui https://it.player.fm/legal.
Venticinquesima puntata della sesta stagione di J-TACTICS, la rubrica di radiomegliodiniente.com, dedicata alla vecchia signora bianconera.
Focus sulla sfida dell'Allianz Stadium tra i padroni di casa bianconeri in crisi di risultati e punti e i Grifoni di Mister Gilardino.
Juve-Genoa ha certificato che la crisi di punti e risultati per la Juventus continua.
Un morbo che pare essersi insinuato nelle gambe e soprattutto nelle teste dei giocatori bianconeri, e per il quale ancora Mister Allegri non sembra trovare la giusta cura.
Dopo la sconfitta contro il Napoli e il pareggio contro l'Atalanta infatti, arriva uno 0-0 anche con il Genoa che conquista un punto prezioso a Torino.
Un pareggio prezioso per gli ospiti ma che costa alla Juve un ulteriore balzo indietro dal secondo posto in classifica, con un Milan che allunga e si porta a tre punti di vantaggio dai bianconeri.
La sfida con il Genoa è stata l'ennesima giornataccia per la squadra di Allegri con i tifosi sempre più spazientiti, infatti sfortuna a parte con due legni c'è un gioco che per nulla soddisfa i supporters bianconeri, esasperati da una gara in cui i loro beniamini sono ancora una volta apparsi abulici, lenti, macchinosi, imprecisi e con pochissime idee e tutte abbastanza confuse.
Una sola vittoria nelle ultime otto partite di campionato è praticamente una media da zona retrocessione, non a caso i bianconeri risultano essere 16° per punti ottenuti da gennaio ad oggi.
Zona retrocessione, appunto.
Un ridimensionamento inaccettabile rispetto alle ambizioni di una squadra che voleva e soprattutto doveva tornare ai vertici dopo l'ultima stagione deludente.
La prima frazione di gioco è stata quasi completamente priva di emozioni, il pubblico dello Stadium ha quindi prevedibilmente (e giustamente aggiungiamo noi) rumoreggiato per l'atteggiamento dei giocatori, dai quali ci si aspettava sicuramente di più o quantomeno un moto d'orgoglio dopo le buone ma sfortunate prove contro Napoli e Atalanta.
Nulla di tutto questo, Juve praticamente in narcolessi per tutto il primo tempo.
Soltanto nel secondo tempo con qualche prevedibile cambio, Mister Allegri è riuscito a cambiare parzialmente l'andazzo, ma un coriaceo Genoa ha comunque retto l'onda d'urto bianconera sollevando un muro difronte a Martinez.
Al 67′ arriva finalmente il primo vero pericolo bianconero, con Iling-Junior che ci prova da posizione defilata colpendo però il palo.
Il legno di Iling è tuttavia soltanto il preludio al boccone ben più amaro per i bianconeri in un match in cui nulla è girato per il verso giusto.
Al '90 l'ultimo disperato forcing finale della vecchia signora si infrange nuovamente sul palo, il secondo della partita, questa volta colpito da Kean che ci aveva provato con un tiro dal limite dell'area.
Delusione, smarrimento, rabbia e isteria tra le fila bianconere, in campo con l'espulsione di Dusan Vlahovic in pieno recupero, l'arbitro Giua considera irregolare il contrasto tra l'attaccante serbo e il portiere ospite.
Il bomber bianconero non prende benissimo la decisione del direttore di gara, prima protesta e poi sopraffatto dalla rabbia nonostante fosse già ammonito, continua con un "bravo bravo" ironico all'indirizzo dell'arbitro, costringendolo a estrarre il cartellino rosso.
Fuori dal campo è invece Mister Allegri a farsi sopraffare dall'isteria.
Max litiga furiosamente con il giornalista Gianfranco Teotino a Sky nelle interviste post partita.
Allegri non gradisce le domande del giornalista sul tridente e sui risultati che non arrivano, e non gliele manda a dire.
"Lei sa come si fa l'allenatore? Io non so come si fa il giornalista. E infatti.. Non è che devo andare dietro al pubblico, il pubblico ci sostiene e io cerco di fare il meglio per la squadra. Non mi permetto di dire ad un giornalista come si fa il giornalista. Uno fa le domande, e io chiedo a lei come si fa il giornalista?...se lei mi fa una domanda più intelligente io le rispondo".
Le parole di Allegri in diretta TV.
Rabbia, delusione e tanta isteria da parte di tutti, giocatori, allenatore e tifosi.
Sarà nostro gradito ospite l'amico Mirko Di Natale giornalista pubblicista collaboratore di TuttoJuve.com, e conduttore di "Signora Omicidi" su radio bianconera.
Di questo e altro parleremo in questa puntata! Diteci la vostra, interagiremo con voi in chat live!
Ecco i link dei nostri social:
CANALE TELEGRAM:
https://t.me/+TYOn7FZAQwet7MAt
INSTAGRAM:
https://instagram.com/jtactics_?igshid=YmMyMTA2M2Y=
TWITTER:
https://twitter.com/RadioMDN?t=woKQltSFRUTw9qibbRZaJA&s=09
  continue reading

439 episodi

Tutti gli episodi

×
 
Loading …

Benvenuto su Player FM!

Player FM ricerca sul web podcast di alta qualità che tu possa goderti adesso. È la migliore app di podcast e funziona su Android, iPhone e web. Registrati per sincronizzare le iscrizioni su tutti i tuoi dispositivi.

 

Guida rapida