show episodes
 
Siamo una banca cooperativa, nata dal basso e oggi proprietà di migliaia di cittadini e organizzazioni. Con i soldi dei nostri clienti finanziamo esclusivamente progetti sostenibili di persone e imprese. Non finanziamo chi produce armi, non facciamo speculazioni con prodotti finanziari opachi e complessi, rifiutiamo i paradisi fiscali e chi li utilizza. I nostri manager non ricevono maxi bonus, ci impegniamo per essere trasparenti e leali verso i nostri clienti. Siamo l'unica Banca in Italia ...
 
Loading …
show series
 
#3 | Dal turno del pranzo del weekend inizia il momento clou. Di sabato non si sta mai a casa, neanche per mangiare. Ma le incognite sono dietro l'angolo perché stare in giro per strada, con la pioggia, il vento, in bici o in macchina comport...
 
#1 | È venerdì sera e per chi fa il rider inizia la grande corsa, quella del weekend. Gennaro e Silvia sono marito e moglie e hanno tre figli e una nipotina nata da un anno e mezzo. A Napoli, inforcano rispettivamente scooter e macchina per l...
 
Epilogo. Un teatro senza pubblico: il futuro incerto, l'opera al Palazzetto dello Sport e la lirica in streaming. Cosa ci prospetta il futuro? Dopo oltre un mese passato a raccogliere voci, storie e testimonianze dei lavoratori del Teatro Comunale...
 
#5 | Mentre gli alleati entrano a Milano, Liliana e Giovanni fuggono in abiti civili dal Friuli. Ferruccio risponde all'ultima disperata chiamata della Repubblica Sociale e arriva in Valtellina con un manipolo di irriducibili fascisti. A guerra fin...
 
#4 | Con l'avanzata degli alleati le cose per la famiglia Razzini iniziano a complicarsi. Liliana e il marito partono verso le zone di guerra dove avrebbe operato la X MAS. La sorella Maria Grazia e il marito Giorgio raggiungono Lovere sul lago d...
 
#3 | L'Italia entra in guerra e i destini di mia nonna e dei suoi fratelli iniziano a separarsi. Mia nonna sposa il suo primo marito Giovanni, mio nonno, fascista e arruolato volontario in Montenegro nel 1941. La sorella, zia Maria Grazia, sposa Gi...
 
#2 | Nonno Giuseppe fu eroe della Prima Guerra Mondiale. Ferito in battaglia da una granata, visse con un occhio di vetro. Lo ritrovo, prezioso cimelio, nella soffitta di casa dei miei genitori a Firenze. Lì, tra vecchie foto, lettere e diari ripe...
 
#7 - IL FORTE DI MONTE MARIO E LA CINTA FORTIFICATAQuei Forti che non sono stati riutilizzati dal Ministero della Difesa, sono rimasti chiusi e abbandonati per decenni, trasformando questi 172 ettari, vincolati come patrimonio, in grandi "buchi neri" ...
 
#6 - FORTE AURELIA - Nati come fortezze militari per difendere Roma, nuova capitale del Regno, i quindici forti ottocenteschi persero rapidamente la loro vocazione bellica per essere già dai primi anni del 900 inutilizzati e dimenticati. Ognuno di...
 
Loading …

Guida rapida

Google login Twitter login Classic login