Artwork

Contenuto fornito da Radio Popolare. Tutti i contenuti dei podcast, inclusi episodi, grafica e descrizioni dei podcast, vengono caricati e forniti direttamente da Radio Popolare o dal partner della piattaforma podcast. Se ritieni che qualcuno stia utilizzando la tua opera protetta da copyright senza la tua autorizzazione, puoi seguire la procedura descritta qui https://it.player.fm/legal.
Player FM - App Podcast
Vai offline con l'app Player FM !

Grandi inediti - Don Cherry, Jean Schwarz: Roundtrip

59:31
 
Condividi
 

Manage episode 378596595 series 2410591
Contenuto fornito da Radio Popolare. Tutti i contenuti dei podcast, inclusi episodi, grafica e descrizioni dei podcast, vengono caricati e forniti direttamente da Radio Popolare o dal partner della piattaforma podcast. Se ritieni che qualcuno stia utilizzando la tua opera protetta da copyright senza la tua autorizzazione, puoi seguire la procedura descritta qui https://it.player.fm/legal.
In questa puntata di Jazz Anthology torniamo al Don Cherry degli anni settanta e al Don Cherry a Parigi, con una registrazione inedita del '77, cioè di due anni prima della partecipazione di Cherry all'album del batterista giapponese Masahiko Togashi, alla cui ristampa abbiamo dedicato un Jazz Anthology in maggio. Fino ad un certo punto degli anni sessanta la discografia di Don Cherry è piuttosto jazzisticamente compatta: dopo la metà del decennio si apre a ventaglio e testimonia di una serie di esperienze molto ampia e variegata, fra le quali non manca il rapporto con le novità elettroniche, che come mostra Human Music, l'album del '70 di Don Cherry in duo con Jon Appleton al sintetizzatore. L'album ora pubblicato è ricavato da due concerti tenutisi a Parigi nell'ambito di un festival del Group de recherches musicales, di cui faceva parte Jean Schwarz, che si occupava di elettronica, di etnomusicologia e che fino ad un certo momento aveva anche fatto il batterista di jazz. Oltre a lui, al sintetizzatore e ai nastri, e a Don Cherry, pocket trumpet, doussongoni, voce, altri strumenti, ci sono tre fuoriclasse: il percussionista brasiliano Nana Vasconcelos, il contrabbassista Jean Francois Jenny Clark, e il sassofonista, clarinettista e bandoneonista Michel Portal. Roundtrip rappresenta un altro tassello molto significativo per comporre il vivacissimo mosaico degli interessi e della disponibilità a mettersi in gioco di Don Cherry negli anni sessanta e settanta, e costituisce un episodio molto affascinante che, fra elettronica, free music e folklore, ci restituisce il senso di un'epoca, di una voglia di sperimentare, che è stata tipica degli anni settanta: ed è un altro splendido esempio della impagabile capacità di Don Cherry di lasciare nelle situazioni più diverse l'impronta della propria poesia.
  continue reading

418 episodi

Artwork
iconCondividi
 
Manage episode 378596595 series 2410591
Contenuto fornito da Radio Popolare. Tutti i contenuti dei podcast, inclusi episodi, grafica e descrizioni dei podcast, vengono caricati e forniti direttamente da Radio Popolare o dal partner della piattaforma podcast. Se ritieni che qualcuno stia utilizzando la tua opera protetta da copyright senza la tua autorizzazione, puoi seguire la procedura descritta qui https://it.player.fm/legal.
In questa puntata di Jazz Anthology torniamo al Don Cherry degli anni settanta e al Don Cherry a Parigi, con una registrazione inedita del '77, cioè di due anni prima della partecipazione di Cherry all'album del batterista giapponese Masahiko Togashi, alla cui ristampa abbiamo dedicato un Jazz Anthology in maggio. Fino ad un certo punto degli anni sessanta la discografia di Don Cherry è piuttosto jazzisticamente compatta: dopo la metà del decennio si apre a ventaglio e testimonia di una serie di esperienze molto ampia e variegata, fra le quali non manca il rapporto con le novità elettroniche, che come mostra Human Music, l'album del '70 di Don Cherry in duo con Jon Appleton al sintetizzatore. L'album ora pubblicato è ricavato da due concerti tenutisi a Parigi nell'ambito di un festival del Group de recherches musicales, di cui faceva parte Jean Schwarz, che si occupava di elettronica, di etnomusicologia e che fino ad un certo momento aveva anche fatto il batterista di jazz. Oltre a lui, al sintetizzatore e ai nastri, e a Don Cherry, pocket trumpet, doussongoni, voce, altri strumenti, ci sono tre fuoriclasse: il percussionista brasiliano Nana Vasconcelos, il contrabbassista Jean Francois Jenny Clark, e il sassofonista, clarinettista e bandoneonista Michel Portal. Roundtrip rappresenta un altro tassello molto significativo per comporre il vivacissimo mosaico degli interessi e della disponibilità a mettersi in gioco di Don Cherry negli anni sessanta e settanta, e costituisce un episodio molto affascinante che, fra elettronica, free music e folklore, ci restituisce il senso di un'epoca, di una voglia di sperimentare, che è stata tipica degli anni settanta: ed è un altro splendido esempio della impagabile capacità di Don Cherry di lasciare nelle situazioni più diverse l'impronta della propria poesia.
  continue reading

418 episodi

Tutti gli episodi

×
 
Loading …

Benvenuto su Player FM!

Player FM ricerca sul web podcast di alta qualità che tu possa goderti adesso. È la migliore app di podcast e funziona su Android, iPhone e web. Registrati per sincronizzare le iscrizioni su tutti i tuoi dispositivi.

 

Guida rapida