Teleriscaldamento - Tigri d'alta quota

 
Condividi
 

Manage episode 282589261 series 2831040
Creato da Radio 24 Il Sole 24 ore and Radio 24, autore scoperto da Player FM e dalla nostra community - Il copyright è detenuto dall'editore, non da Player FM, e l'audio viene riprodotto direttamente dal suo server. Clicca sul pulsante Iscriviti per rimanere aggiornato su Player FM, o incolla l'URL del feed in un altra app per i podcast.
Tutti i paesi e le recenti normative europee incentivano le fonti di calore rinnovabile per il raggiungimento dei target europei di decarbonizzazione. Uno dei settori energetici promettenti è il teleriscaldamento, attraverso il quale si distribuisce il calore nelle abitazioni attingendo il calore proveniente da una grande fonte di produzione (impianti industriali, fonti geotermiche nel sottosuolo e termovalorizzatori). Un recente studio del Politenico di Milano e di quello di Torino ha analizzato la situazione italiana e ne ha delineato le potenzialità future, con qualche notizia promettente. Come ci spiega Lorenzo Spadoni, presidente di AIRU, l'Associazione Italiana Riscaldamento Urbano che ha commissionato la ricerca.
Un nuovo record per le tigri in Nepal. A fine anno, infatti, alcune fototrappole hanno ripreso una tigre all'altitudine di 3.165 metri nel Nepal orientale. Le tigri sono in grado di sopravvivere nelle calde giungle tropicali del Sud-Est asiatico, come nelle fredde foreste dell'estremo oriente russo e alle elevate altitudini rocciose dell'Himalaya, aree con aspetti climatici estremi. La presenza della tigre a quelle altitudini è una buona o una cattiva notizia? Lo chiediamo a Marco Galaverni, direttore scientifico del WWF.

44 episodi